Buongiorno,

siamo spiacenti di dovervi comunicare che, per cause di forza maggiore, si è reso necessario annullare il concerto blues programmato per stasera, sabato 15 giugno.

Ci dispiace per il contrattempo.

LJC

Sabato 15 giugno si preannuncia un’ennesima grande serata al Louisiana Jazz Club all’insegna del blues. La “Reunion” tra due dei più apprezzati chitarristi blues genovesi, Davide Serini e Alberto Casali si ripresenta sul palco del Club dopo il grande successo della scorso concerto. Assieme a Maurizio Senatore e Ezio Cavagnaro, storici membri del noto complesso Big Fat Mama, infiammeranno la prima parte della serata, aprendo la jam a chi voglia aggiungersi.

Sappiamo di molti bluesman che scalpitano per unirsi alla festa.

Ci vediamo sabato!

Info & prenotazioni al 348 8621153

Buonasera,

siamo lieti di annunciare il ritorno del mitico Crooner genovese "Andrea Mora and his Swing Quartet" sul palco del Louisiana.

Nel corso della sua carriera pluridecennale Andrea Mora ha all’attivo tre album personali , concerti nei locali più eleganti d’Italia e a bordo di navi da crociera, collaborazioni con Bruno Lauzi e soprattutto con Umberto Bindi. Ha partecipato inoltre al Festivalbar 1993 con “Perché Lui”, canzone originale che rimase a lungo in vetta alle classifiche.

Ci aspettano, quindi, tante canzoni italiane degli anni 40, 50 e 60, ma anche brani originali dello stesso Mora, che come filo conduttore hanno lo swing !

Andrea Mora - voce

Franco Buffarello - pianoforte

Enrico Zilli - basso

Matteo Ottonello - batteria

Ezio Cavagnaro - percussioni

Ingresso con tessera, contributo 5€

Info & prenotazioni 348 8621153

Gran ritorno al Louisiana di Miki and the Red Rockets con una brand new Miki, vale a dire 

 Roberta Traverso alla voce.

La band propone un repertorio che comprende i grandi protagonisti della scena rock and roll americana dei mitici anni 50', da Elvis, a Jerry Lee Lewis, Eddie Cochran, Gene Vincent e Little Richard, con una particolare attenzione per le pioniere del genere, come Wanda Jackson e Janis Martin. Non mancano le suggestioni più Hilly-Billy, e western di Johnny Cash.  e le digressioni New Rockabilly (Imelda May, Stray Cats). La voce evocativa e graffiante di Roberta Traverso, unitamente alla chitarra di Edoardo Cibabene, giovane talento tra i più promettenti della scena Blues e rock genovese, riportano l’ascoltatore alle atmosfere sonore dei fifties. Completano il line up della band Alberto Malnati, musicista di pluridecennale carriera internazionale, (Giorgio Conte, Mike Stern, Ian Paice, 10 cd ed un vinile doppio all’attivo in carriera) direttore musicale della band, e Giovanni Dall’Asen, solido drummer della scena rock genovese. La band ha avuto modo di esibirsi in contesti prestigiosi, come supporter alla vocalist blues statunitense Jessita Mc Kinney, ai britannici the Firebird, ai festival "roots and beer ", e "Genova Rock city", e come headliner di Sanremo Jazz, e jazz & Wine, al party dei campionati mondiali di danza boogie woogie, presso il Tower Hotel di Genova oltre che in numerosi club in Liguria, Piemonte e Lombardia e Emilia Romagna. Alcuni brani della band sono stati trasmessi da web radio di genere in Spagna, Regno Unito e Italia. Ultimamente una loro cover è stata inserita nella compilation di band italiane e spagnole "viva rockabilly”, pubblicata e prodotta  da Dan Jack Distro Label e Viva rockabilly radio.  E’ in preparazione il primo album della band con composizioni originali di Malnati.

Ci vediamo sabato!

Ingresso con tessera, contributo 5€

Info & prenotazioni al 348 8621153

Venerdì 7 giugno con la formazione Just Five tornano ad esibirsi sul palco del Club tre membri storici del Louisiana. In primis Franco Cantalini, tra i fondatori del Club e fin dagli anni 60 membro di diverse formazioni tradizionali di Papa Fausto Rossi. Roberto Facci ha militato per decenni nella storica Galata Street Harmony Kings di Maurizio Burdese. Antonio Maffezzoni è da sempre in sezione e prezioso elemento dei Nine Pennies di Roberto Resaz ed ha fatto parte inoltre dei Fausto Rossi Jazzmen. Insomma, si preannuncia una serata calda a tutto swing, ma non preoccupatevi giù in cantina si sta al fresco!

A seguire si terrà una jam session, tutti i musicisti sono invitati !

Roberto Facci sax tenore

Antonio Maffezzoni sax baritono

Cosimo Mele chitarra

Pier Paolo Rossodivita contrabbasso

Franco Cantalini batteria

Info & prenotazioni 348 8621153

Sabato 1 giugno si preannuncia un’ennesima grande serata al Louisiana Jazz Club all’insegna del blues. La “Reunion” della locandina si riferisce a due dei più stimati chitarristi blues genovesi, Davide Serini e Alberto Casali che torneranno a condividere il palco dopo 11 anni.

Assieme a Maurizio Senatore e Ezio Cavagnaro, storici membri del noto complesso, Big Fat Mama, infiammeranno la prima parte della serata, aprendo la jam a chi voglia aggiungersi. Sappiamo di musicisti che scalpitano per unirsi alla festa.

Ci vediamo!


Info & prenotazioni al 348 8621153


Venerdì 31 maggio

Lilac Dream Duo2 - Searching For Nothing


Silvia Remaggi voce

Martino Corso piano

Giovanni Sanguineti contrabbasso

Matteo Schillaci batteria


Martino e Silvia sono due giovani musicisti che si sono conosciuti durante il loro percorso di studi al Conservatorio. In questa occasione presenteranno l’uscita del loro primo album “Searching For Nothing”, che è interamente composto da brani originali frutto dello studio del jazz, partendo dalle sue radici fino a giungere alle forme più contemporanee. Per l’occasione saranno accompagnati da Giovanni Sanguineti al contrabbasso e Matteo Schillaci alla batteria

A seguire Jam session !

Info & prenotazioni al 348 8621153

Sabato 25 maggio il club ospiterà nuovamente i GhostNotes, nota band genovese composta da Filippo Poli (chitarra e voce), Alberto Casali (chitarra e voce), Sandro Caviglia (basso e voce), e John Capurro (batteria).
Fondati nel 1994 dal cantante e chitarrista Filippo "Macina" Poli, iGhostNotespassano da una prima fase prettamente blues, annoverando fra le proprie fila anche nomi divenuti noti sulla scena, per poi virare negli anni zero verso un energico mix di rock and roll ispirato a grandi classici quali Chuck Berry, Rolling Stones, Grateful Dead, Creedence, ZZ Top e tanti altri. Con l'arrivo degli ex Howlers Albert Master (chitarra) e Sandro Caviglia (basso), senza dimenticare l’ormai veterano John "Stonehand" Capurro alla batteria, la band trova un nuovo equilibrio e consolida definitivamente il proprio sound iniziando anche a scrivere materiale inedito. Nel 2016 arriva il disco d'esordio,GhostLife, suonato ovunque e più volte ristampato. A seguire altre incisioni per diversi progetti tributo a nomi noti (Tom Petty, INXS), poi festival, passaggi vari fra radio e tv locali, collaborazioni di ogni sorta e infine un secondo album di inediti – Clocks & Bitches - pubblicato in piena pandemia (agosto 2021) e “congelato” subito dopo in attesa appunto di poter finalmente essere presentato dal vivo.

Nell'occasione, a causa di un infortunio, Filippo "Macina" Poli sarà sostituito da Alessandro Casaleggio.

A seguire, nel secondo set, è prevista la jam session, aperta a tutti i musicisti che si vogliano unire.


Ingresso con tessera - Info & prenotazioni 348 8621153



Il ritorno della nostra @dabstepjazzband al Louisiana con due ospiti d’eccezione, rispettivamente da Milano e Torino: Ludovico Cicchitelli al sax e Luca Begonia al trombone !

Non perdetevi una serata di vero swing !


Simone Dabusti alla tromba

Luca Begonia al trombone

Ludovico Cicchitelli al sax

Luca Terzolo al piano

Andrea Amato al contrabbasso

Gigi Marras alla batteria


Ingresso con tessera, contributo 5€


Info & prenotazioni 348 8621153

L’Associazione Louisiana Jazz Club Circolo Culturale APS da quest'anno è incluso nell'elenco permanente degli Enti del Terzo Settore accreditati al contributo del cinque per mille.

Come forse sapete da almeno tre decenni la nostra associazionenon si avvale di finanziamenti di enti pubblici o di sponsor privati. L'attività del Louisiana Jazz Club si svolge esclusivamente grazie all'impegno dei soci volontari e ai contributi che derivano dal tesseramento annuale e da donazioni liberali. Purtroppo non sempre questo è sufficiente a garantire tranquillità per il futuro. Destinando il vostro 5X1000 contribuirete in maniera significativa allo sviluppo delle attività culturali e artistiche del nostro Club

Scrivete il nostro codice fiscale95049810104sul vostro modello Unico, 730 e 740 assicurandoil futuro al più longevo e prestigioso Jazz Club d'Italia.

Grazie

Come da tradizione a maggio il poetry slam genovese torna su palco del Louisiana Jazz Club

MA COS'È UN POETRY SLAM? -

È un'incredibile gara tra poet1, con solo tre regole:

➀ testi propri

solo tre minuti

➂ no basi musicali, né costumi e/o oggetti di scena

 Chi vince lo decide il pubblico! 

A condurre tutto, con disordine, gli MC di Genova Slam, Filippo Balestra & Andrea Fabiani

Il Louisiana Poetry Slam fa parte del campionato nazionale 2023/24 della @lips.official


E COME POSSO ASSISTERE? -


Per assistere allo spettacolo è necessario prenotarsi inviando una mail a: louisianajazzclub64@gmail.com

O chiamando il numero: 3488621153

L'accesso al Louisiana è riservato ai soci.

La tessera potrà essere sottoscritta in loco al costo di 10 euro.


Vi aspettiamo!

Venerdì 17 maggio ritorna al Louisiana la band genovese dei Guendas!

I Guendas nascono nel 2023 dall'incontro della cantante Guendalina Bellamia con il chitarrista Luca Coloniello e il Contrabbassista Jerry Marsala ai quali si unisce il batterista Max Manna. Il loro repertorio attinge dal rock'n'roll rockabilly country al Rhythm n blues degli anni 50 e 60. I loro brani pur mantenendo lo spirito e il suono dell' epoca sono riarrangiati e proposti secondo l'originale personalità dei singoli componenti del gruppo.

Una serata scatenata al ritmo di R&R! Non mancate!

Ingresso con tessera

Info e prenotazioni al 348 8621153


La blues band genovese, fondata da alcuni ex elementi dei “Big Fat Mama”, una delle grandi blues band “storiche” italiane e del “Louisiana Blues Trio”, propone il Blues e il Rhythm & Blues in tutti i suoi stili.
Marco Battelli è un contrabbassista di grande esperienza, che spazia dal blues al jazz. Ha all'attivo 15 dischi e collaborazioni con grandi artisti del calibro di Renzo Arbore, Stefano Bagnoli, Tom Baker, Gianni Basso, Mauro Caligaris, Lucio Capobianco, Mattia Cigalini, Egidio Colombo, Roberto Colombo, Bobby Durham, Toots Thielemans, Bob Havens, Dick Mazzanti, Dado Moroni, Lino Patruno, Bucky Pizzarelli, Andrea Pozza, Cynthia Sayer, Helmut Shlitt, Sibyl Theonia Smoot e tanti altri.

Antonio "Candy" Rossi, chitarra, voce e armonica, già membro dei “Big Fat Mama”, ha militato, nella prima metà degli anni 80, nella Juke Joint Blues Band di Genova. Dopo aver contribuito, come “special guest”, ai cd dei Big Fat Mama "25 years old" e "I’ve been around", ha militato nella storica band dal 2008 fino al suo scioglimento, partecipando a vari eventi, festival, rassegne e concerti.

Antonio Piccardo, batterista talentuoso e di grande esperienza in vari generi (dal blues, al rock, allo swing), ha all’attivo un’esperienza di alcuni anni con i “Big Fat Mama” ed è stato il batterista della band di Rock Blues genovese "The Howlers". Nel 2007 ha partecipato alle incisioni del cd dei Big Fat Mama “I’ve Been Around".

Marco “Ray” Mazzoli, pianista, cantante e compositore blues, ha avuto collaborazioni con James Harman, Marco Limido, Franco Limido, Mattia Cigalini, Sabrina Colombo e tanti altri. Ha all'attivo 8 dischi di cui 2 realizzati con i Big Fat Mama, con i quali ha collaborato per quattro anni in qualità di special guest al piano e organo Hammond.

La band sarà lieta di ospitare i musicisti in sala per gestire una jam che infiammerà il secondo set. Vi aspettiamo!

Ingresso con tessera  

Info & prenotazioni al 348 8621153

Il duo composto da Giangi Sainato chitarra e Dado Sezzi percussioni, presenta un genere di musica da loro definita "Mediterranea Jazz". In tale ambito le interpretazioni del duo spaziano tra jazz, flamenco, blues dando luogo ad atmosfere e sonorità nuove ed avvincenti. Molte saranno le composizioni di Sainato, che da più di vent'anni calca con successo le scene genovesi e nazionali, con all'attivo vari CD e collaborazioni in spettacoli teatrali, ne ricordiamo due: quelli con Nancy Brilli e con l'attore e cabarettista genovese Maurizio Lastrico. Nel corso del concerto non mancheranno omaggi a solisti di fama mondiale quali Carlos Santana, Pat Metheny e Chick Corea.

Gli arrangiamenti sono frutto della collaborazione di entrambi i componenti del duo. Del poliedrico percussionista Corrado Dado Sezzi, musicista dotatissimo, vogliamo ricordare le numerose collaborazioni con artisti di fama nazionale ed internazionale, dal rock (Bamby Fossati, Paolo Bonfanti) al jazz (Fabrizio Bosso, Michael Campagna, Alessio Menconi e molti altri), al cantautorato (Gaber).

Insomma un concerto di due musicisti che coniugano talento, creatività e sensibilità originali. Da non perdere!

Ingresso con tessera - contributo di 5 euro.

Info & prenotazioni al 348 8621153

Sabato 4 Maggio

Concerto imperdibile

In collaborazione con il @conservatorio_paganini si terrà un concerto - jam session tra i docenti del dipartimento Jazz, vale a dire tra i migliori jazzisti sulla scena jazz italiana attuale!

Barbara Raimondi voce

Giampaolo Casati tromba

Andrea Pozza piano

Alessio Menconi chitarra

Andrea Amato contrabbasso

Giorgio Griffa batteria

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni al 348 8621153

Venerdì 3 Maggio avremo il piacere di ospitare per la prima volta la bandFunk Martinial Louisiana.

I Funk Martiniu sono una Band genovese che mescola il funk con il rock per creare un cocktail esplosivo di ritmo e energia. Il repertorio si rifà ai grandi maestri del funk come Trombone Shorty, Fred Wesley, Maceo Parker e James Brown.

Ecco la formazione di venerdì:

Mario Martini - Trombone

Stefano Bergamaschi - Tromba

Francesco Negri - Tastiere

Andrea Ferrera - Basso elettrico

Gioele Mazza - Chitarra elettrica

Matteo Minola - Batteria

Mr. Baba (Paolo Magnani) - voce

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni 348 8621153

Sabato 27 Aprile

Ritornano assieme tre dei musicisti jazz italiani più affermati a livello internazionale

Paolo Pellegatti, che proviene dalla scuola di Enrico Lucchini e dagli insegnamenti di Ed Kaspick e Joe Hunt, ha frequentato anche il Berklee College of Music di Boston. Le sue prime esperienze professionali sono legate al club «Il Capolinea» di Milano e alle collaborazioni con i più grandi jazz men internazionali: Enrico Rava, Giorgio Gaslini, Massimo Urbani, Freddie Hubbard, Chet Baker, Dizzy Gillespie, Bob Berg, Joe Lovano, Lee Konitz, e molti altri. Tra il 1979 e il 1981 ha fatto parte del quartetto di Franco Cerri. Sua l’idea di creare, nel 2000, La Drummeria, una super band di batteristi, con Ellade Bandini, Walter Calloni, Maxx Furian e Christian Meyer.

Luigi Bonafede si è jazzisticamente formato nella seconda metà degli anni settanta al “Capolinea” di Milano, dove ha avuto modo di incontrare i più noti e rappresentativi jazzisti italiani, in particolar modo Larry Nocella, che ha influenzato in maniera determinante la sua vita e la sua carriera.Ha preso parte, sia in maniera stabile che occasionale, a numerosi concerti, tournee’ e trasmissioni radiotelevisive con i seguenti musicisti:

Gianni Cazzola, Enrico Rava, Massimo Urbani, Claudio Fasoli, Tullio De Piscopo, Pietro Tonolo, Francesca oliveri, Roberto Gatto, Maurizio Giammarco, Gianni Basso, Tiziana Ghiglioni, Flavio Boltro, Kenny Clarke, Lee Konitz, Steve Grossman, Sal Nistico, Pat Labarbera, James Moody, Joe Newman, George Coleman, Lew Tabackin, Curtis Fuiler, Bob Berg, Kay Winding....

Anche come batterista ha partecipato a concerti e incisioni discografiche con Riccardo Zegna, Tiziana Ghiglioni, Franco D’Andrea, Guido Manusardi, Pietro Tonolo, Bob Berg, Tony Scott, Rita Marcotulli, Antonio Faraò, Rossana Casale.

Ingresso con tessera, contributo 10€

Info & prenotazioni al 348 8621153

La jam di venerdì prossimo verrà aperta da Ezio, Gianni ed Igor, carissimi amici del Club e instancabili organizzatori delle jam blues al castello di Nervi, al momento non agibile. Li ospiteremo assieme a tanti altri musicisti della scena blues genovese che si alterneranno sul palco!

Affrettatevi a prenotare !

Info & prenotazioni 348 8621153

Prosegue, sull’onda dell’indimenticabile concerto di Bobby Watson, il calendario di concerti internazionali della domenica sera. Infatti, domenica 21 aprile alle 21:00 si terrà, presso il Louisiana Jazz Club, per la prima volta a Genova, il concerto della sassofonista e cantante americana Tia Fuller.

Chi segue l’attuale scena jazzistica non può non averla sentita nominare. Ecco alcuni cenni biografici. Tia Fuller sassofonista, compositrice e didatta statunitense, nasce a Denver, in Colorado, si forma ad Atlanta, Georgia, e inizia la sua attività professionale nelle band di Nancy Wilson, Ralph Peterson, Jon Faddis e successivamente con Esperanza Spaulding, Terri Lyne Carrington.

Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti (JazzTimes Critics Poll e Downbeat Critic’s Poll-Rising Star) e una volta affermatasi come musicista jazz, ha ampliato la sua visibilità diventando la sassofonista della band interamente femminile di Beyoncé. La sua presenza scenica e la sua verve sassofonistica divengono ispirazione per il personaggio di Dorothea Williams nel film Disney Pixar ‘Soul’.

In questa tournée, affiancata da una delle più solide sezioni ritmiche italiane, presenta al pubblico il suo ultimo album ‘Diamond Cut’, candidato ai Grammy Award. Il titolo si ispira al processo di lavorazione dei diamanti, nella proporzione e nell’equilibrio che permettono agli stessi di riflettere la massima quantità di luce: prospettiva che trova una diretta correlazione con l’approccio delle sue esibizioni musicali.


Questa la formazione: Tia Fuller sax alto e voce - Roberto Tarenzi, pianoforte - Luca Fattorini, contrabbasso - Marco Valeri, batteria.


Info & Prenotazioni 348 8621153

Sabato sera prosegue la rassegna di musica Giamaicana che da inizio anno ha portato ad esibirsi sul nostro palco le più affermate band ska e reggae genovesi: dopo i The Marciellos, alfieri dello ska e del rocksteady, prima tribute band italiana degli Skatalites, e i Roots Cooler col loro repertorio ispirato a capolavori internazionali e non reinterpretati in chiave giamaicana, e i Makadam Zena che hanno declinato il genere cantandolo in genovese, è la volta dei The Lioness, con il loro tributo a tinte giamaicane ad Amy Winehouse, la grande cantante soul inglese scomparsa prematuramente.

La band, composta da musicisti provenienti da diverse realtà della scena reggae genovese (The Marciellos, Senza Dread, Early Vibes e Dubito), è nata anni fa con l’obiettivo di celebrare l’immortale Amy Winehouse colorandone il repertorio con le inconfondibili tinte giamaicane del ritmo in levare. Ecco la numerosa formazione: Sara Bianchi - voce, Alberto Piturru - sax, Jacopo “Copo” Gabutto - sax, Giorgio Vitali - chitarra , Sergio Traversone - tastiere, Giovanni Bottini - basso, Giacomo Traverso - batteria.

Segnaliamo che il concerto seguirà, non proprio per caso a dire il vero, l’uscita italiana del 18 aprile di Back to Black , film del 2024 diretto da Sam Taylor-Johnson incentrato sui primi anni della carriera di Amy Winehouse fino al successo ottenuto con i singoli Rehab e Back to Black.

Vi aspettiamo sabato 20 allora, sarà un’ottima occasione per ricordare la talentuosa e sfortunata cantante nella brillante interpretazione dei The Lioness!

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni 3488621153

Venerdì 19 Aprile

Il ritorno del Crooner genovese Andrea Mora and his Swing Trio!

Ci aspettano tante canzoni italiane degli anni 40, 50 e 60, ma anche brani originali dello stesso Mora, che come filo conduttore hanno lo swing !

Andrea Mora - voce

Franco Buffarello - pianoforte

Enrico Zilli - basso

Matteo Ottonello - batteria

Info & prenotazioni 348 8621153

Sabato 13 aprile la band torinese ANONIMA SONORA presenterà al Louisiana un progetto d’ispirazione cinematografica che ricalca le atmosfere musicali dei film polizieschi italiani anni ‘70 (“Banditi a milano”, “Italia a mano armata”, “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” ecc..) sarà protagonista della serata.

Cosa ci proporranno? Ritmi funk incalzanti, dinamici arrangiamenti jazz, psichedelia, ambientazioni noir e spinte rock, melodie che evocano scenari metropolitani, storie di malavita e banditi.

Ecco la formazione: Stefano Ruggiero basso, Anna Truglio voce e percussioni, Marco Cerrato sax, Carlo Peluso tastiere, Enrico Beltrame batteria.

A venerdì!

Ingresso con tessera, ai soci è richiesto un contributo di € 5

Info & prenotazioni 3488621153


"Django Reloaded"  è il titolo del progetto musicale presentato in anteprima al Torino Jazz Festival 2024 e riproposto al Louisiana Jazz Club. Si tratta di una rivisitazione in chiave non filologica del repertorio del grande chitarrista Manouche dove alcune delle sue composizioni più note sono state arrangiate da Marco Parodi in maniera inusuale ed a volte provocatoria, mettendo a frutto e rinnovando lo studio approfondito dello stile e del linguaggio di Django Reinhardt che risale ai primi anni novanta, sfociato, a partire dal 1994, nella formazione di diversi  gruppi a corde ispirati all’Hot Club de France anteguerra e nella pubblicazione di alcuni CD. L’organico stesso si stacca decisamente dalla tradizione dello swing manouche: la presenza degli strumenti elettrici e delle ance, l’utilizzo di ritmiche anche non strettamente jazzistiche propone una chiave di lettura dove la contaminazione di generi musicali diversi viene applicata ad un repertorio “classico” del genere;  alcune composizioni originali completano il repertorio presentato. 

Vi aspettiamo!

LJC

Ingresso con tessera, ai soci è richiesto un contributo di € 5

Info & prenotazioni 3488621153

Buonasera care socie e soci,

sabato 6 si prospetta una serata tutta da scoprire!

Il Louisiana ospiterà per la prima volta a Genova il gruppo Etelärinteen Pojat,una delle formazioni jswing/jazz di punta della Finlandia. Il sestetto è stato fondato ad Anttilanmaki nel 2016 e da allora si è esibito in numerosi festival anche oltre i confini nazionali, fino a partecipare come Headliner all'Orianenbum Marine Festival di San Pietroburgo.

Lo swing “alla finlandese” di Etelarinteen Pojat è tutto da ballare, ricco di energia e divertimento!
A fare gli “onori di casa” il noto chitarrista genovese Renzo Luise da Fano con cui il gruppo ha collaborato nel corso della tournée finlandese della scorsa estate.

Formazione:
Antti Reponen - voce
Ilpo Eresmaa - chitarra
Jussi Laherto - contrabbasso
Tuisku Marttinen - pianoforte, fisarmonica
Pekka Rekula - sassofono
Mikko Peltoniemi - batteria


Vi aspettiamo!

LJC

Ingresso con tessera, ai soci è richiesto un contributo di € 5

Info & prenotazioni 3488621153

Fai doppio clic per aggiungere il tuo testo personale.

Torna la Jam session jazz al Louisiana! I Jazz Lab 4tet  di Michele Cesareo al sax,  Gabriele Taccia chitarra, Stefano Ferrero contrabbasso, Massimo Manna alla batteria apriranno la serata. A seguire jam-session. un vero e proprio laboratorio musicale!

Info & prenotazioni al 3488621153


Alessio Menconi, musicista internazionale e professore di conservatorio con all’attivo migliaia di concerti nei teatri e jazz festival in oltre 40 paesi del mondo, collaboratore di Billy Cobham, Paolo Conte, Jimmy Cobb e molti altri, celebra, assieme al suo trio composto da due tra i più forti musicisti in circolazione, i 100 anni dalla nascita del suo idolo nonché del più grande chitarrista jazz di tutti i tempi: Wes Montgomery (Indianapolis, 6 marzo 1923 -

15 giugno 1968).

Alessio Menconi - chitarra

Alberto Gurrisi - organo

Alessandro Minetto - batteria


Ingresso con tessera, ai soci è richiesto un contributo di €10

Info & prenotazioni 3488621153


MAKADAM ZENA è un progetto originario di Genova, fondato con l'idea ambiziosa di coniugare la passione per la musica reggae e la cultura del proprio territorio, ovvero il dialetto genovese (detto “O Zeneize”).

Il focus è quello di essere portavoce della cultura locale utilizzando la musica oltreoceano.
La band ha realizzato diversi concerti in club, festival e manifestazioni culturali in diverse piazze italiane, come il 25 Aprile a Fosdinovo, Balla coi Cinghiali, Rockfest, Riomaggiore Folk Festival, e molti altri.
Si ricordano anche delle esibizioni in diretta per l’emittente televisiva Primocanale, per il programma “Ghe Semmu Festival” e Telenord per il programma “Scignuria”.

I membri della band hanno una vasta esperienza musicale, avendo suonato con artisti di fama mondiale come Ken Boothe, Alton Ellis, Marcia Griffiths e molti altri ancora.
Tutt’ora sono impegnati in altri progetti internazionali, come la celebre New York Ska Jazz Ensemble.
Questo bagaglio tecnico si riflette nella loro musica, nei loro Live e nel loro primo album, attualmente in fase di realizzazione al Greenfog Studio di Genova per l’anno in corso.
Il loro disco verrà anticipato con l’uscita prevista per il 29 marzo con un tributo a De Andrè grazie alla realizzazione di “Creuza de Ma” in stile Makadam.
Recentemente hanno firmato un contratto discografico con l’Orangle Records di Milano con distribuzione Universal, grazie al quale usciranno le loro produzioni.

Con i loro Live energici e coinvolgenti, i MAKADAM ZENA sono diventati una delle band reggae più rappresentative e portavoce della cultura locale genovese.

Jamaica e Genova, chilometri di distanza, uniti da un idea artistica e un progetto di musica e cultura.

Vi aspettiamo al club!


Ingresso con tessera

Info e prenotazioni al 348 8621153

La Green Jazz Band nasce casualmente nel post covid dopo l'incontro di due contrabbassisti entrambi noti nel circuito jazzistico genovese per essersi esibiti con diversi professionisti di questo genere musicale. Il primo, nonché fondatore è Roberto Ferrari, facente parte di diverse formazioni e cresciuto nell' ambito del Louisiana e dei suoi storici gruppi, come i "New Orleans Stompers" e la "Bourbon Street Jazz Band" di cui ha fatto parte. Il secondo, Pierpaolo Rossodivita, di scuola Aldo Zunino, è un polistrumentista che in questa Band si esibisce al pianoforte, suo primo strumento, studiato con i maestri Grossi, Pozza e Tagliazzucchi. Il supporto alla chitarra è di Cosimo Mele, di scuola De Francisci e Corsi e da sempre appassionato di Jazz, mentre al sassofono tenore è presente l'ormai noto Marco Ratti, componente di spicco della "Lamberti Jazz Band". Completa la formazione Franco Cantalini, decano dei batteristi genovesi e co-fondatore del Louisiana Jazz Club nel 1964 dove ha suonato anche con musicisti americani. 

Nella seconda parte della serata avrà inisio la Jam Session, per cui, jazzisti, preparate gli strumenti. 

Vi aspettiamo.


Ingresso con tessera

Info e prenotazioni al 348 8621153

Buonasera,

venerdì  22 marzo calcherà il palco del LouisianaJazz Club la BaldJazzBand, gruppo molto noto nella scena musicale genovese, da anni la HomeBand del nostro club.
Ecco la numerosa formazione: Fabrizio Cattaneo tromba, Marco Ratti sax tenore, Bruno Sagoleo piano, Paolo Cattoni chitarra, Roberto Ferrari contrabbasso, Jerry Santonocito batteria, Riccardo Tolomelli, voce.

Leader del gruppo è il trombettista Fabrizio Cattaneo, attivo sin dall'inizio degli anni '80 a Genova e non solo. Durante la sua lunga carriera ha partecipato a festivalJazzin tutta Europa ed ha inciso dischi con alcuni dei più importanti jazzisti italiani. Cattaneo parte come trombettista diJazztradizionale o di Dixieland, passando per lo swing, fino ad approdare alla prima forma di Bop. Questaband, infatti, si può inquadrare in uno stile di swing avanzato, trascinante, diretto dal suono caldo e dalle frasi sincopate della tromba di Cattaneo, chiaro segno dello stile delle origini. La sezione ritmica si può definire una certezza. L’amalgama di un gruppo collaudato da lunghi anni si sente, e fa schioccare le dita a ritmo di swing..

Ingresso con tessera

Info e prenotazioni al 348 8621153


Siamo lieti di annunciare un concerto d'eccezione che sicuramente piacerà a chi, come voi, ama e conosce il jazz: sabato 16 ritorna al Louisiana Jazz Club il noto sassofonista, arrangiatore, compositore e direttore d'orchestra romano Fabiano “Red” Pellini che mancava nel nostro club dal novembre 2017; anche in questa occasione sarà accompagnato dal collaudato “A26 Quintet”.

“Red” Pellini è diplomato in clarinetto al Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma ed è stato allievo del famoso clarinettista jazz Tony Scott. Vincitore di premi in festival internazionali di jazz tradizionale, ha vinto nel dicembre 2000 il "Premio Palazzo Valentini per il Jazz”, come “Miglior Talento Jazz”. Red Pellini è esponente di spicco del jazz classico e Swing degli anni 1920-45 ed è uno dei massimi esperti di Bix Beiderbecke e nel corso della sua carriera musicale si è dedicato a mantenere viva la grande musica del periodo d'oro del Jazz tenendo concerti in Italia e in ogni parte del mondo e collaborando con musicisti di grande fama nel campo del jazz classico come – tra gli altri - Tony Scott, Bob Wilber, Kenny Davern, Peanuts Hucko, Dan Barrett, Renzo Arbore, Lino Patruno, Luca Velotti, Romano Mussolini.

L’A26 Quintet che lo accompagnerà è una band costituita da Alberto Oliveri (Sax Tenore e Clarinetto), Fulvio Vanlaaral piano, Marco Parodi chitarra, al contrabbasso Roberto Resaz, noto leader dei Nine Pennies e Luca Rigazio alla batteria. Il nome del gruppo è un chiaro riferimento all'autostrada A26 che unisce la Liguria al Piemonte e, infatti, la maggior parte dei musicisti è piemontese, anche lo stesso Parodi, a dispetto del cognome. Repertorio della band è costituito da classici del jazz di tutte le epoche, dal New Orleans al Be-Bop interpretati in chiave swing, secondo il personalissimo stile del quintetto. Alternando momenti di quiete e slanci ritmici, imusicisti propongono una carrellata di brani dove nulla è dato per scontato, se non la passione per la musica e la voglia di divertirsi insieme al Pubblico. Una grande occasione per abbandonarsi alla creatività musicale.

Una serata imperdibile per chi ama e conosce il jazz!

Ingresso con tessera

Info e prenotazioni al 348 8621153


Venerdì 15 marzo ritorna al Louisiana la band genovese dei Guendas.

I Guendas nascono nel 2023 dall'incontro della cantante Guendalina Bellamia con il chitarrista Luca Coloniello e il Contrabbassista Jerry Marsala ai quali si unisce il batterista Max Manna. Il loro repertorio attinge dal rock'n'roll rockabilly country al Rhythm n blues degli anni 50 e 60. I loro brani pur mantenendo lo spirito e il suono dell' epoca sono riarrangiati e proposti secondo l'originale personalità dei singoli componenti del gruppo. Ingresso con tessera

Info e prenotazioni al 348 8621153


Sabato 9 marzo il Louisiana gioca a tutto campo con The Roots Cooler, band formata da veterani della scena genovese reggae e ska: Marcello Sansalone, Riccardo K. Kalb, Andrea Bottaro, Fabrizio Furfaro, Davide Dindo Messina, musicisti che hanno fatto parte di note band genovesi tra le quali i Sensasciou, Cool Reggae Band, WattaBeat, Raphael & Eazy Skankers. Attualmente in studio, la band sta collaborando con alcuni musicisti provenienti dai Bluebeaters e dagli Uppertones; il primo lavoro in studio, rigorosamente in vinile, sarà presto terminato (entro giugno il release). Il repertorio è formato da grandi capolavori internazionali e non reinterpretati in chiave Jamaicana, più alcuni brani originali provenienti dal background dei musicisti. A sabato!

Info & prenotazioni al 348 8621153

In occasione della festa della donna, siamo lieti di annunciarvi il ritorno sul palco del Louisiana di Manuela Abate in arte Ellis Red. L'eclettica cantante ha calcato numerosi palcoscenici esibendosi in vari generi musicali ed incidendo ultimamente anche un disco. Nella circostanza torna al suo primo amore, e cioè al genere musicale dal quale è partita durante i suoi primi studi dedicati al Blues e soprattutto al Jazz. Ad accompagnarla ci sarà il gradito ritorno a Genova di Paolo Gatto, raffinato pianista e polistrumentista, oltre che di Marco Ratti al sax. Completano la sezione ritmica Roberto Ferrari al Contrabbasso e Jerry Santonocito alla batteria, noti frequentatori del nostro Club.

Una band di musicisti amici del Louisiana e ospiti a sorpresa.

Fabrizio Cattaneo:tromba

Valerio Rossi: sax alto

Luca Terzolo: piano

Renzo Luise: chitarra

Luciano Puppo: contrabbasso

Info & prenotazioni al 348 8621153

La band genoveseTheFishbones ha tutta l'intenzione di far scatenare il pubblico del Club sulle note dei mitici anni ’50. Dal capostipite del rock ‘n’ roll Gene Vincent alle scatenate musiche di Jerry Lee Lewis, dagli ironici pezzi in stile napoletano di Renato Carosone agli inediti firmati The Fishbones. I quattro componenti della band - Gianluca Manganaro voce, Alessio Catalano chitarra, Valentina Rosasco contrabbasso e Valerio Guglielmini alla batteria - promettono di infiammare l’atmosfera e di trascinare il pubblico in sfrenati boogie woogie e rock acrobatico.

Siamo lieti di presentare un concerto che, siamo sicuri, rimarrà negli annali del Louisiana e nei vostri ricordi; infatti torna nel nostro club Eleonora Strino, chitarrista riconosciuta dalla critica come uno dei giovani talenti più promettenti del panorama jazzistico internazionale. Nel maggio 2023 è uscito il suo primo album come bandleader, registrato dal vivo a Berlino nel novembre 2021, insieme a due leggende del jazz: Greg Cohen al contrabbasso e Joey Baron alla batteria.L'album si intitola 'I Got Strings' ed è stato prodotto dalla rinomata etichetta discografica italiana Cam Jazz.Eleonoraè nota per le sue personali interpretazioni di standard famosi quali "It don't mean a thing", "Somewhere overthe Rainbow" ma anche di canzoni italiane quali il Postino ed Estate.

In questa occasione, Eleonora Strino sarà nuovamente accompagnata da una sezione ritmica genovese, di grande valore: Dino Cerruti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria.

Ci vediamo venerdì, vi ricordiamo di prenotare il prima possibile, in quanto ci aspettiamo grande affluenza.

Ingresso con tessera e contributo di 10 euro all'ingresso.

Info e prenotazioni al 348 8621153

Venerdì 16 febbraio al Louisiana jazz club si esibirà il nuovo quartetto di Giampaolo Casati, trombettista genovese conosciuto in Italia, e all’estero, in un concerto dedicato alla musica del grande Kenny Dorham.

Dorham è stato uno dei grandi trombettisti della storia del Jazz, già agli esordi suonava con Charlie Parker, ma allo stesso tempo è stato compositore e innovatore sia nell’ambito del linguaggio che nello sviluppo delle forme.

 Il quartetto di Casati è composto oltre che dal batterista Rodolfo Cervetto, anche lui genovese ben conosciuto dal pubblico, da due musicisti che vivono a Torino e che negli ultimi anni si sono messi all’attenzione di critici e appassionati. La giovane Veronica Perego al contrabbasso, strumento che padroneggia con eleganza e buon swing e Sergio Di Gennaro, pianista ormai sulla scena da alcuni anni.

La musica di Kenny Dorham è un mix di eleganza e intensità ritmica e sarà sicuramente gradita dal pubblico del club.

Info & prenotazioni 348 8621153

Fabrizio Savino un indiscusso maestro italiano della chitarra elettrica, docente di Chitarra Jazz presso il Conservatorio di Bari, terrà un imperdibile concerto in Trio il giorno 11 febbraio 2024 alle ore 18.30 presso il Louisiana Jazz Club di Genova. L'artista si esibirà in trio con alla batteria Rodolfo Cervetto, batterista genovese da molti anni presente sulla scena nazionale e al basso la giovane promessa campana Aldo Capasso. Il trio darà vita ad atmosfere uniche per gli amanti dello strumento rivoluzionario e iconico suonato da Savino attraverso l’esecuzione di un repertorio di brani originali scritti dal leader e di alcuni standard della tradizione afroamericana arrangiati in chiave moderna.

Sabato 10 Febbraio

Macaja Parade

Fancy Dress Party at Louisiana

Questo sabato il palco del Louisiana sarà infiammato dalla musica travolgente della Macaja Parade, formazione genovese legata al blues e al jazz di New Orleans, con chiari riferimenti al sound R&B e blues degli anni ‘50!

Sarà una serata dedicata a chi ha voglia di fare due salti e divertirsi! È vivamente consigliato mascherarsi !

Simone Dabusti Tromba, Gianluca De Pasquale voce e piano, Simone Cosso chitarra, Giorgio Griffa batteria.

Info & prenotazioni 348 8621153

Paolo Agrati e The Chinese Cuban Jazz Extravaganza portano al Louisiana Jazz Club il loro spettacolo:Talking Tom Waits.

Più di un Concerto, Più di un Reading

Una selezione di canzoni scelte, tradotte, adattate e arrangiate.

Per addentrarci nella scrittura di Tom Waits e nelle atmosfere che ci regalano i suoi testi.

Per scoprire le storie che si celano dietro le Ballad e i Blues, oltre i suoni rochi, le casse con i coni rotti, le incudini pestate, il suono delle seghe.
O solamente per farci trascinare un po’ nel suo mondo scalcagnato.

Ingresso con tessera, info al 3488621153

Siamo lieti di presentarvi il concerto di sabato 3 febbraio che avrà come protagonista laPocket Blues Band, sicuramente uno dei migliori gruppi Blues sulla scena genovese. Ilrepertorio spazia dallo stile Texas al Chicago Style. Tutti i membri del complesso sono musicisti di rilievo. Serini è appena tornato dagli Stati Uniti, precisamente da New Orleans, ove ha trascorso diversi anni a studiare, suonare e approfondire il linguaggio del Blues delle origini, direttamente alla fonte. Senatore, Borgo e Cavagnaro sono tutti storici membri del noto complesso, Big Fat Mama del compianto chitarrista e cantante Piero De Luca, fondatore del gruppo.

Formazione:

Gianni Borgo (chitarra e voce), Davide Serini (chitarra e voce), Mauro Senatore (basso) e Ezio Cavagnaro (batteria e percussioni).

Dopo il primo set si terrà una jam session aperta a tutti i musicisti che vogliano parteciparvi.

A sabato!

Ingresso con tessera, info al 3488621153

Fai doppio clic per aggiungere il tuo testo personale.

Il trio, che si inserisce nel solco delle esperienze bassless (Paul MotianTrio citato nell’esecuzione di una potentissima “One time out”), ècomposto dal celebre tenorista Daniele Cavallanti, da Alberto N.A. Turra alla chitarra/fx e Marco Cavani alla batteria, e ha il chiaro intento di, nella maggior parte delle songs, liberare la forma alla ricercadi un dialogo tra le parti che, vista l’anagrafica (Cavallanti classe ‘52,Turra ‘75, Cavani 74) potrebbe dirsi generazionale. L’estetica del triospazia (ir)responsabilmente dalla musica di Ornette Coleman a quelladi Paul Motian surfando senza timore di incongruenza (viste leascendenze avant-jazz-rock di Turra e Cavani) alla Angel di Hendrix eagli altri brani originali che nella scrittura evidentemente provengono da quei territori fine ‘80 primi ‘90 in cui ha avuto origine nel jazz la grande e provvidenziale onda del crossing over..

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni 348 8621153


Buongiorno care amiche e amici,

sabato 27 al Louisiana sarà protagonista il Soul Jazz direttamente dai sixties con iBUGALU’, quintetto cheproporrà il proprio originalissimo repertorio di questo genere musicale sviluppatosi soprattutto negli anni ’60 dall’hard bop, a cui si aggiunsero forti tinte blues, gospel e rythm’n blues. Il Soul Jazz si differenzia dal Jazz di quel periodo proprio per una maggiore enfasi sul “groove”.

Ecco la formazione: Gian MarcoPantera Pietrasanta,sax soprano e flauto,Raphael Belzit sax tenore,Alessio Disperati chitarra, Lino Assenza basso,Saverio Malaspina batteria, assieme agli ospitiBettina Banchini voce eClaudio Mariani alla chitarra.

Insomma l'ascolto di buona musica e la voglia di ballare si incroceranno ancora una volta nel nostro club.

Ricordatevi di prenotare! A sabato!

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni 348 8621153

Siamo lieti di presentare la formazioneFerrario -Cattaneo Swing Summit che si riunirà venerdì 26 al Louisiana con l'obiettivo di presentare al pubblico un repertorio ispirato al jazz più classico. In quest'ottica non mancheranno infatti riferimenti ai maggiori interpreti che hanno reso celebre questo genere: Duke Ellington, Count Basie, Benny Goodman, Louis Armstrong per citarne solo alcuni.

Una serata a tutto Swing con:

Alfredo Ferrario clarinetto

Fabrizio Cattaneo tromba

Luca Terzolo piano

Aldo zunino contrabbasso

Rodolfo Cervetto batteria

Imperdibile. Affrettatevi a prenotare!

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni 348 8621153

Maurizio Renda & The Ocia Band

Questa collaborazione tra Maurizio Renda (già chitarrista della Big Fat Mama) e la Ocia Band nasce nel 2014. Alla voce Giovanna Piske, alle tastiere il Maestro Luca Terzolo,alla chitarra solista Maurizio Renda; a completare la sezionearmonica entra a far parte del gruppo nel 2022 Damiano Bozzini (chitarra ritmica) La sezione ritmica è affidata a Maurizio Auletta (batteria) eSimone Brezzi (basso).

Una collaborazione che fonde le diverse provenienze musicali dei musicisti in un suono che si rifà alle sonorità tipiche degli anni'70, nel quale confluiscono stili musicali che vanno dal Rock Bluesalle ballate, dal Rock'n'Roll al Soul;

Questi ingredienti danno vita ad un clima live molto coinvolgente nel quale vengono proposti brani che amalgamano icomponenti della band in un sound personale e compatto di sicurocoinvolgimento.

Loro primo lavoro discografico “Around the blues”, registratolive in studio presso l’”El Fish Recording studio” da Emi Cioncoloniche ne ha curato il mixaggio e la masterizzazione, contenente novecover estratte dal repertorio del gruppo.


Siamo lieti di annunciare il concerto al Louisiana della storica band milanese de La Swinghera.

Fondata oltre 50 anni fa, la Swinghera ha via via preso forme diverse. Oggigiorno si propone normalmente come unquartetto, ma al Louisiana si aggiungerà al gruppo il genovese Fabrizio Cattaneo alla tromba, una vera guest star!

La band da sempre propone un repertorio molto vasto che va daljazzpiù tradizionale alloswing degli anni trenta/quaranta, spaziando dalla canzone americana agli standard jazzistici, dal blues al boogie-woogie, con riferimenti stilistici da Louis Armstrong a Duke Ellington, da Count Basie a Coleman Hawkins e altri ancora.

La formazione de“La Swinghera Quintet”che calcherà il palco del Louisiana sarà formata dal leader Vittorio Castelli al clarinetto, sax e voce, Fabrizio Cattaneo, tromba, Stefano Pennini al pianoforte,Riccardo Vigorè al contrabbasso, Marco Volpe alla batteria.


Ingresso con tessera

Info & prenotazioni al 348 8621153

Sabato 13 gennaio

Il primo di una rassegna di concerti Ska Rocksteady al Louisiana

The Marciellos "First Italian Tribute Band of Skatalites"

The Marciellos è la prima e principale tribute band italiana degli Skatalites. Il gruppo nasce nel 2006 dalla passione per i ritmi e le sonorità jamaicane, con l’intento di riproporne il sound originale, in tutta la sua coinvolgente allegria.

Ben 9 i musicisti che si esibiranno sul palco del Louisiana e che provengono tutti da realtà importanti della scena musicale genovese, accomunati da anni di esperienze musicali nel genere in levare che hanno portato a un naturale affiatamento della band. Ci sono così tutti gli elementi per potersi immergere, ad ogni concerto, nella più tipica atmosfera jamaicana guidati dalla musica della tradizione.

Don't miss it

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni al 348 8621153


Appuntamento imperdibile con Alessio Menconi & Barry Finnerty - Two for the road

Alessio Menconi, chitarrista genovese, ha ottenuto grandi riconoscimenti internazionali durante la sua carriera. Nel 2011 viene incluso come unico italiano nella compilation “I più grandi chitarristi jazz del mondo”. Ha suonato e collaborato con: Billy Cobham, Jimmy Cobb, Jeff Berlin, Danny Gottlieb, Andrè “Dedè” Ceccarelli, Toninho Horta, Felix Pastorius, Daniel Humair, Marcio Montarroyos, Carl Anderson, Albert "Tootie" Heath, Stefano Bollani, Enrico

Rava, Paolo Fresu... In ambito pop: Paolo Conte, Anna Oxa, Gianni Morandi, Tullio De Piscopo, Raphael Gualazzi, Alexia, Elio ed altri.

Finnerty ha suonato e registrato con Michael Brecker e Randy Brecker (1977– 81) e The Crusaders (1979–84), oltre a fare tournée in Europa con Billy Cobham nel 1980. Ha suonato e registrato con Miles Davis nel 1981, partecipando a molti dell'album di Davis del 1981 come The Man with the Horn ed è menzionato nell'autobiografia dello stesso Davis.

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni 348 8621153

Ritornano a grande richiesta al Louisiana jazz club gli Sheldon and the Rolling'Cats, un gruppo che, partendo dalla grande passione per il r&r anni 50, nel corso degli anni ha sviluppato un proprio sound più moderno attuale. Serata nella quale sarà difficile non muoversi e ballare!


Info & prenotazioni al 348 8621153

La stagione 2024 riprenderà con un ospite d’eccezione: il vibrafonista Alessandro Bianchini, il quale presenterà il suo nuovo album 10/5, inciso per l'etichetta discografica Birdbox Records. Il disco è frutto di una ricerca che attraversa un
percorso musicale derivante da generi e stili diversi, rispecchiando la formazione di Alessandro Bianchini: dall’accademismo tipico della musica classica per
giungere all’improvvisazione, attraverso le sonorità del jazz più tradizionale. Dei sette brani cinque sono stati composti ed arrangiati da Alessandro Bianchini, mentre il primo e il sesto brano, sono due standard riarrangiati per la formazione del trio:Alessandro Bianchini al vibrafono e marimba sarà accompagnato da Marco Micheli al contrabbasso eSimone Brilli alla batteria.

Ricordiamo che da venerdì sarà possibile rinnovare la tessera per il 2024 al costo di 30€ per i soci ordinari e 60€ per i soci sostenitori


Info & prenotazioni al 348 8621153

ELASTIC BLUES, il nuovo lavoro di PAOLOBONFANTI prodotto per festeggiare i suoi 60 anni (compiuti il 15 novembre 2020) ed i 40 anni di carriera. Niente di meglio per anticipare i festeggiamenti del 60 anni di attività del Louisiana Jazz Club!

L'album propone 70 minuti di musica con 15 brani inediti (ed una sola cover) a cui hanno partecipato 40 musicisti, ognuno dei quali ha percorso un tratto di questa lunga strada.

Registrato in 7 diversi studi di registrazione (senza contare gli “home studios”) con alla base il Blues ed il songwriting ma anche con continui sconfinamenti in generi musicali eterogenei, all’insegna della massima libertà creativa. Il cd è incluso in unlibro di 80 pagineche contiene racconti, aneddoti, storie, immagini e disegni. Grafica a cura di Ivano A. Antonazzo ed un intervento introduttivo di Guido Harari.

Paolo, in duo con Roberto Bongianino alla fisarmonica, presenta dal vivo i brani di questo lavoro poliedrico, dal Blues al cantautorato, dal rock al funk alla psichedelia con la proverbiale spensieratezza ed incisività e ovviamente, altri brani dal suo repertorio.

Info & prenotazioni al 348 8621153


Musicisti genovesi provenienti da diverse esperienze jazzistiche formano il Balanceo Cuarteto, caratterizzato dall’inconfondibile impronta swing e dalla magica intesa sul palco.

Il repertorio attinge dagli standard della tradizione delle grandi orchestre jazz sprigionando energia ma soprattutto swing! Voce e pianoforte: Max Vigilante - Sax tenore: Paolo Pezzi Contrabbasso: Andrea Ferrera Batteria: Giorgio Griffa.

Info & prenotazioni al 348 8621153

Sabato 23 dicembre il Louisiana ospiterà la “Slow band” gruppo fondato dal chitarrista Riccardo Tineo che, da 12 anni a questa parte, rende omaggio a Clapton, l’artista britannico considerato uno dei chitarristi blues più influenti al mondo. Oltre al leader Riccardo Tineo, la formazione è composta da Valentina Zoppi al sax e cori, Daniele Gambarotto piano e tastiere, Simone Gambarotto chitarra, Fabio "kid" Bommarito armoniche, Alberto Olivieri basso e Mauro Lavagnino alla batteria. Sebbene nel repertorio Clapton la faccia da padrone il gruppo ha composto e d esegue  brani originali dalla marcata componente blues pubblicati nei due album prodotti dalla band negli ultimi anni. Insomma un gruppo formato da musicisti che si divertono a suonare la musica che amano, ergo, una serata divertente assieme a loro al Louisiana.


5€ Tesserati, 10€ non tesserati inclusa tessera

Info & prenotazioni al 348 8621153

Venerdì 22 non perdete il concerto degli Anacaona, gruppo formato da giovanissimi musicisti, che si può definire un gruppo Jazz Fusion, con contaminazioni derivanti dal percorso differente che ha avuto ognuno dei suoi singoli componenti. Infatti, il gruppo presenterà interessanti arrangiamenti di brani che spaziano dagli standard degli anni 50, a Marcus Miller e David Sanborn, passando per il Pop dei Tears For Fears, ad uno stile R&B, al contemporaneo Jamiroquai, fino a presentare brani inediti ed originali.

Ingresso 5 euro

Info & prenotazioni al 3488621153

Uke Swing nasce dalla voglia di riproporre un genere, lo swing italiano anni 40/50 ( Natalino Otto,Trio Lescano, Alberto Rabagliati, Renato Carosone, Fred Buscaglione), mai veramente passato di moda.

Il quartetto ripropone queste accattivanti e allegre “canzoncine” cercando di eseguirle con il garbo originale e con la freschezza di strumenti quali Ukulele, Sax, Ukulele basso e batteria, ripercorrendo così l’origine della musica nera americana, (blues, swing e jazz), che ha poi ispirato l’originale swing italiano anni 40.

Gli Uke Swing sono:

Renè Rassi – Voce e Ukulele
Gian Marco (Pantera) Pietrasanta – Sax e Flauto

Emanuele Valente– Ukulele Bass–

Saverio Malaspina - Batteria-


5€ Tesserati, 10€ non tesserati inclusa tessera


Info & prenotazioni al 348 8621153



 

Questo stupendo weekend musicale del Louisiana si conclude con il concerto dei Groove Makers. Band nata nel 2019, che fonde blues e soul nel proprio sound,i Groove Makers hanno accompagnato mostri sacri del blues nostrano (Paolo Bonfanti, Marco Pandolfi, Dany Franchi, Francesco Piu, Andrea Scagliarini, Alex Gariazzo, Maurizio Gnola) e si sono spinti in acque internazionali con Chris Jagger (fratello del front Man dei Rolling Stones). Il Groove nel loro sangue li ha portati a dividere il palco con il decano dell’Hip Hop Italiano, Frankie Hi-NRG.

Per la serata suoneranno con Samuele Sem Puppo. Ligure, classe 1998, appena tornato da un tour americano con Jimmy James e da una tournée italiana con l’hammondista Adam Scone, musicista tra i più attivi dell’etichetta soul Daptone di Brooklyn, NY, fondatore degli Sugarman 3.

Non concepiamo modo migliore per trascorrere sabato sera.

Ci vediamo!


Louisiana Jazz Club


Info & prenotazioni al 348 8621153

Grande jazz al Louisiana venerdì 7 dicembre con l'omaggio a Paul Desmond del Valerio signetto 4tet.

La libertà di interpretazione intesa nel senso più esteso del termine è la caratteristicaprincipale del progetto. Il motore principale è l'interplay continuo dove le idee e le emozionisi trasformano in strade da percorrere. Una grande occasione per abbandonarsi alla veracreatività musicale; alternando momenti di quiete e slanci ritmici, i quattro musicistiattingono dal repertorio americano rare e preziose melodie tutte da scoprire, rifacendosiapertamente al quartetto di Paul Desmond con Jim Hall dei primi anni ‘60. Una carrellata dibrani dove nulla è dato per scontato se non la passione per la musica e la voglia di divertirsi.

Valerio Signetto – Sax Contralto

Marco Parodi – Chitarra
Enrico Ciampini – Contrabbasso

Vittorio Sicbaldi - Batteria

5€ Tesserati, 10€ non tesserati inclusa tessera

Info & prenotazioni al 3488621153



Il concerto di giovedì sette dicembre avrà come protagonista la cantante Shanna Waterstown, considerata una delle più interessanti voci blues femminili degli ultimi anni. Nata nel Sud degli Stati Uniti, è cresciuta nelle “churches” della sua città cantando prevalentemente gospel, per poi trasferirsi a New York poco più che adolescente. In quel nuovo contesto entra a contatto con il jazz e il musical. Queste nuove espressioni musicali, unite ad alcuni fortunati tour in giro per il mondo con artisti del calibro di Buddy Guy, la portano ad avvicinarsi sempre più a Parigi, città che nel giro di pochi anni diventerà la sua nuova residenza. Il suo ultimo lavoro discografico, “Inside My Blues”, ha incontrato il parere più che favorevole di pubblico e addetti ai lavori, che l’hanno consacrata all’unanimità come la voce più autorevole della nuova scena mondiale. La sua band è composta da musicisti di consolidata esperienza che vantano collaborazioni di prestigio con artisti dell’ambiente Rock, Blues, Soul, Funky internazionale: Massimo Ciracì (chitarra), Walter Cerasani (basso) e Gianpaolo Feola (batteria).

Una serata imperdibile. Affrettatevi a prenotare!  


Ingresso 15 euro consumazione inclusa

Info & prenotazioni al 3488621153


Renato Vasconcellos (nato nel 1959) è un pianista, compositore e arrangiatore brasiliano. Vive a Brasilia dal 1974. È l'autore della Suite di Brasilia, considerata l'inno strumentale della città. Ha una carriera nazionale e internazionale come pianista ed educatore musicale. 

Info & prenotazioni 3488621153


Ingresso: 5€ Tesserati, 10€ non tesserati inclusa tessera

il concerto di sabato 25 sarà all'insegna del blues!

La serata sarà aperta dal quartetto blues del leader Rodrigo Brito al basso, Francesco Rebora, chitarra e voce, Ivan Carosio all'armonica e Alessandro De Caro alla batteria.

Siamocerti che con un tale innesco seguirà unajamsessionsempre più infuocata, per cui, musicisti e pubblico, siate pronti!

Ci vediamo al Louisiana!

Grazie!

Info & prenotazioni 3488621153

Il Trio, nato su idea del fisarmonicista Fabio Giorgi, vuole abbracciare varie contaminazioni musicali, arrangiando i brani provenienti dal Jazz classico in stile Bossa Nova e brani della tradizione del Tango argentino in stile jazz. Per quanto i brani siano arrangiati, non seguono uno schema rigido, il che rende l'esecuzione di ogni singolo brano sempre differente. Il Trio ha all'attivo un disco che s'intitola "Food at First".

La band genoveseTheFishbones ha tutta l'intenzione di far scatenare il pubblico del Club sulle note dei mitici anni ’50. Dal capostipite del rock ‘n’ roll Gene Vincent alle scatenate musiche di Jerry Lee Lewis, dagli ironici pezzi in stile napoletano di Renato Carosone agli inediti firmati The Fishbones. I quattro componenti della band - Gianluca Manganaro voce, Alessio Catalano chitarra, Valentina Rosasco contrabbasso e Valerio Guglielmini alla batteria - promettono di infiammare l’atmosfera e di trascinare il pubblico in sfrenati boogie woogie e rock acrobatico.

Concerto imperdibile al Louisiana Jazz Club. Il nostro club ospita la seconda tappa del tour italiano di Marianne Solivan, una delle più apprezzate cantanti del Jazz Mondiale. Accompagnata dal formidabile Daniele Gorgone Trio, Marianne Solivan ci regalerà una serata ben al di là delle nostre aspettative. 

Ingresso con tessera e contributo di 15 euro. Info e prenotazioni al 348 8621153

Fai doppio clic per aggiungere il tuo testo personale.

Sabato 11 riprende la rassegna rock'n'roll e rockabilly al Louisiana Jazz Club con l'esordio della band genovese dei Guendas.

I Guendas nascono nel 2023 dall' incontro della cantante Guendalina Bellamia con il chitarrista Luca Coloniello e il Contrabbassista Jerry Marsala ai quali si unisce il batterista Max Manna. Il loro repertorio attinge dal rock'n'roll rockabilly country al Rhythm n blues 50 e 60s i brani pur mantenendo lo spirito e il suono dell' epoca sono riarrangiati e proposti secondo l'originale personalità dei singoli componenti del gruppo.

Ingresso con tessera

Info e prenotazioni al 348 8621153

Siamo lieti di presentare un concerto che, siamo sicuri, rimarrà negli annali del Louisiana e nei vostri ricordi; infatti torna nel nostro club Eleonora Strino, chitarrista riconosciuta dalla critica come uno dei giovani talenti più promettenti del panorama jazzistico internazionale. Nel maggio 2023 è uscito il suo primo album come bandleader, registrato dal vivo a Berlino nel novembre 2021, insieme a due leggende del jazz: Greg Cohen al contrabbasso e Joey Baron alla batteria.L'album si intitola 'I Got Strings' ed è stato prodotto dalla rinomata etichetta discografica italiana Cam Jazz.Eleonoraè nota per le sue personali interpretazioni di standard famosi quali "It don't mean a thing", "Somewhere overthe Rainbow" ma anche di canzoni italiane quali il Postino ed Estate.

In questa occasione, Eleonora Strino sarà nuovamente accompagnata da una sezione ritmica genovese, di grande valore: Dino Cerruti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria.

Ci vediamo venerdì, vi ricordiamo di prenotare il prima possibile, in quanto ci aspettiamo grande affluenza.

Ingresso con tessera e contributo di 10 euro all'ingresso.

Info e prenotazioni al 348 8621153

Con un repertorio semi-acustico tratto dalle atmosfere più bluesy di Tom Waits, Nick Cave, Willie Deville, Louis Armstrong o del contemporaneo Harry Manx- la band propone delle sonorità contemporanee ma legate ad un filo conduttore dalla vena blues. 

Passione, allegria, ritmo incalzante e poesia.La musica della Gipsy Trojka è seducente, ora carica di tensione, ora leggera e sfuggente, ispirata al leggendario chitarrista jazz francese Django Reinhardt. Renzo Luise Da Fano, leader del trio, è un riferimento in Italia per i virtuosismi alla chitarra in stile hot club jazz.. Pietro Balbi alla chitarra ritmica e Luciano Puppo al contrabbasso.completano il trio.


Ghost Notes, nota band genovese composta da Filippo Poli (chitarra e voce), Alberto Casali (chitarra e voce), Sandro Caviglia (basso e voce), e John Capurro (batteria).
Fondati nel 1994 dal cantante e chitarrista Filippo "Macina" Poli, i Ghost Notes passano da una prima fase prettamente blues, annoverando fra le proprie fila anche nomi divenuti noti sulla scena, per poi virare negli anni zero verso un energico mix di rock and roll ispirato a grandi classici quali Chuck Berry, Rolling Stones, Grateful Dead, Creedence, ZZ Top e tanti altri. Con l'arrivo degli ex Howlers Albert Master (chitarra) e Sandro Caviglia (basso), senza dimenticare l’ormai veterano John "Stonehand" Capurro alla batteria, la band trova un nuovo equilibrio e consolida definitivamente il proprio sound iniziando anche a scrivere materiale inedito. Nel 2016 arriva il disco d'esordio, Ghost Life, suonato ovunque e più volte ristampato. A seguire altre incisioni per diversi progetti tributo a nomi noti (Tom Petty, INXS), poi festival, passaggi vari fra radio e tv locali, collaborazioni di ogni sorta e infine un secondo album di inediti – Clocks & Bitches - pubblicato in piena pandemia (agosto 2021) e “congelato” subito dopo in attesa appunto di poter finalmente essere presentato dal vivo.

Ingresso con tessera

Info & prenotazioni 3488621153


Venerdì 20 prosegue la collaborazione delLouisiana con le migliori formazioni milanesi. In quest' occasione siamo lieti di presentare il concerto dei Volver Trio.

ll trio milanese è formato da Paolo Manasse al piano, Riccardo Vigorè al contrabbasso e Marco Volpe alla batteria e propone ballate del sudamerica reinterpretate e trasformate in chiave jazz come la famosissima Besame Mucho e la sensuale Volver, canzone che dà il nome al gruppo. Nel corso della serata il Volver Trio proporrà ballate, tango bolero, canzoni sudamericane degli anni ’20 e ’30, reinterpretate e trasformate in chiave moderna con l’intenzione di restare fedeli all’originale ispirazione “romantica” latino-americana. A questo repertorio si aggiungeranno brani di autori nordamericani e italiani che ben si inseriscono nel tessuto stilistico del trio.

Ingresso con tessera più contributo di 5€

Info & prenotazioni 3488621153


The New Trio.

Paolo Pellegatti-batteria, Giancarlo Porro-sax, Yazan Greselin-Organo Hammond.

Tre musicisti di fama internazionale per un repertorio che comprende i grandi classici e

brani originali, sempre improntato sulle sonorità tipiche dell’«Organ Trio» e sulle doti artistiche

dei tre interpreti.

Ingresso con tessera.

Considerata l'importanza dell'evento sarà richiesto all'ingresso un contributo di € 10 -

info al 3488621153

La band propone un repertorio che comprende i grandi protagonisti della scena rock and roll americana dei mitici anni 50', da Elvis, a Jerry Lee Lewis, Eddie Cochran, Gene Vincent e Little Richard, con una particolare attenzione per le pioniere del genere, come Wanda Jackson e Janis Martin. Non mancano le suggestioni più Hilly-Billy, e western di Johnny Cash.  e le digressioni New Rockabilly (Imelda May, Stray Cats). . La voce evocativa e graffiante di Ellis Red (Manuela Abate), unitamente alla chitarra di Edoardo Cibabene, giovane talento tra i più promettenti della scena Blues e rock genovese, riportano l’ascoltatore alle atmosfere sonore dei fifties. Completano il line up della band Alberto Malnati, musicista di pluridecennale carriera internazionale, (Giorgio Conte, Mike Stern, Ian Paice, 10 cd ed un vinile doppio all’attivo in carriera) direttore musicale della band, e Giovanni Dall’Asen, solido drummer della scena rock genovese.

Claudio Chiara, talentuoso musicista e compositore dal percorso eclettico, vanta una carriera musicale di grande livello nella scena jazz nazionale ed internazionale. Nell’86 è il primo sax alto nella Big Band di Gianni Basso, con la quale accompagna musicisti di fama internazionale.

Dal 1995 fa parte della band del famoso cantautore Paolo Conte con la quale ha suonato nei più importanti teatri europei (Olympia di Parigi, Barbican di Londra, Teatro Carrè di Amsterdam, Ronnie Scott di Londra e Philharmonie di Berlino sede della prestigiosa orchestra Berliner Philharmonie, per citarne alcuni). Il trio di Chiara che calcherà il palco del Louisiana proporrà standard jazz, composizioni originali scritte dallo stesso Chiara e alcuni brani della tradizione afroamericana, rivisitati per questa formazione. Ne verrà fuori uno spettacolo originale, che vedrà brillare sul palco, insieme al sassofonista torinese, Dino Cerruti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria.

Gianni Borgo (chitarra e voce), Davide Serini (chitarra e voce), Mauro Senatore (basso) e Ezio Cavagnaro (batteria e percussioni). Sicuramente si tratta di uno dei migliori gruppi Blues sulla scena genovese. Il repertorio spazia dallo stile Texas al Chicago Style. Tutti i membri del complesso sono musicisti di rilievo. Serini è appena tornato dagli Stati Uniti, precisamente da New Orleans, ove ha trascorso diversi anni a studiare, suonare e approfondire il linguaggio del Blues delle origini, direttamente alla fonte. Senatore, Borgo e Cavagnaro sono tutti storici membri del noto complesso, Big Fat Mama del compianto chitarrista e cantante Piero De Luca, fondatore del gruppo. Dopo il primo set si terrà una jam session aperta a tutti i musicisti che vogliano parteciparvi. Ingresso con tessera, info al 3488621153

Buonasera,

venerdì 29 settembre calcherà il palco del Louisiana Jazz Club la Bald Jazz Band, gruppo molto noto nella scena musicale genovese, da anni la Home Band del nostro club.
Ecco la numerosa formazione: Fabrizio Cattaneo tromba, Marco Ratti sax tenore, Bruno Sagoleo piano, Paolo Cattoni chitarra, Roberto Ferrari contrabbasso, Jerry Santonocito batteria, Riccardo Tolomelli, voce.

Leader del gruppo è il trombettista Fabrizio Cattaneo, attivo sin dall'inizio degli anni '80 a Genova e non solo. Durante la sua lunga carriera ha partecipato a festival Jazz in tutta Europa ed ha inciso dischi con alcuni dei più importanti jazzisti italiani. Cattaneo parte come trombettista di Jazz tradizionale o di Dixieland, passando per lo swing, fino ad approdare alla prima forma di Bop. Questa band, infatti, si può inquadrare in uno stile di swing avanzato, trascinante, diretto dal suono caldo e dalle frasi sincopate della tromba di Cattaneo, chiaro segno dello stile delle origini. La sezione ritmica si può definire una certezza. L’amalgama di un gruppo collaudato da lunghi anni si sente, e fa schioccare le dita a ritmo di swing..

Ci vediamo venerdì!


Serata imperdibile al Louisiana Jazz Club!

Per la prima volta a Genova il pianista e compositore inglese Dom Pipkin, descritto da Blues in Britain come "uno dei più grandi esponenti del pianoforte di New Orleans al mondo. Dom Pipkin si avvicinò per la prima volta allo stile di New Orleans all'inizio degli anni '90 e da allora è diventato un visitatore e un esecutore regolare in quella città.

Pipkin si esibisce e registra regolarmente a New Orleans e ha condiviso il palco con leggende come Allen Toussaint, Dr John e Screamin' Jay Hawkins  e ha collezionato apparizioni che includono l'acclamata "Piano Night" e il New Orleans Jazz and Heritage festival.

Pipkin ha sviluppato una particolare predilezione per il suono unico della star del pianoforte di New Orleans James Booker (1939-1983), catturandone la particolare combinazione di blues trascinante e di rapsodiche influenze classiche.

Oltre a una importante carriera come musicista di studio (David Byrne, Ray Davis) Pipkin suona dal 1996 come tastierista nei tour mondiali della band britannica dei Morcheeba. 


Considerata l'eccezionalità dell'evento è necessaria la prenotazione. 


Ingresso: 10 euro tesserati; 15 euro non tesserati.



Esordio al Louisiana di un gruppo che, partendo dalla grande passione per il r&r anni 50, nel corso degli anni ha sviluppato un proprio sound più moderno attuale. Serata nella quale sarà difficile non muoversi e ballare!

Il noto crooner Genovese Andrea Mora intratterrà il pubblico del Louisiana accompagnato da un trio di musicisti di alto profilo che si sono già esibiti nel nostro club: Franco Buffarello al piano, Enrico Zilli al basso e Matteo Ottonello alla batteria. Ci fa piacere ricordare che Matteo Ottonello, che molti di voi ricordano suonare assieme a Dado Moroni negli anni 80, è anche artista i cui quadri, magnifici ritratti di jazzisti a lui cari, sono stati a suo tempo esposti in una personale tenuta negli ambienti del nostro club.  Affrettatevi a prenotare. Le serate con Andrea Mora sono da tutto esaurito!

Si riparte!

Riprende la stagione del Louisiana Jazz Club proponendo un programma di metà mese che vale il doppio .

Ci si vede ogni venerdì e ogni sabato!

Info & prenotazioni al 3488621153

Fai doppio clic per aggiungere il tuo testo personale.

Fai doppio clic per aggiungere il tuo testo personale.

Il progetto “ The Blue Laws “ nasce nel 2009 come Band Tributo a Stevie Ray Vaughan. Tra il 2009 ed il 2014 svolge una intensa attività Live in Piemonte, Valle D’aosta, Liguria, Lombardia, Svizzera e Francia. Dal 2014 al 2016 il progetto interrompe le attività. Nel 2016 il progetto riparte potendo contare su di una nuova sezione ritmica che vede l’entrata di Alex Nicoli alla Batteria e Lorenzo Prencipe al basso ad affiancare il leader Simone caputo atzori e si ripresenta in una nuova veste con un repertorio che spazia dal Tributoa Stevie Ray Vaughan alla composizione di Brani Originali di genere Rock/Blues/Funk fino alla riproposizionedei classici del genere dal Delta Blues di Robert Johnson ad oggi, senza dimenticare i maestri della chitarra rock/blues e Blues/Jazz.

Double-click here to add your own text.

ELASTIC BLUES, il nuovo lavoro di PAOLO BONFANTI per festeggiare i 60 anni (compiuti il 15 novembre 2020) ed i 40 anni di carriera.

70 minuti di musica con 15 brani inediti (ed una sola cover) a cui hanno partecipato 40 musicisti, ognuno dei quali ha percorso un tratto di questa lunga strada.

Registrato in 7 diversi studi di registrazione (senza contare gli “home studios”) con alla base il Blues ed il songwriting ma anche con continui sconfinamenti in generi musicali eterogenei, all’insegna della massima libertà creativa. Il cd è incluso in un libro di 80 pagine che contiene racconti, aneddoti, storie, immagini e disegni. Grafica a cura di Ivano A. Antonazzo ed un intervento introduttivo di Guido Harari.

Paolo, in duo con Roberto Bongianino alla fisarmonica, presenta dal vivo i brani di questo lavoro poliedrico, dal Blues al cantautorato, dal rock al funk alla psichedelia con la proverbiale spensieratezza ed incisività.

I Due Note Live Peroject proporranno Una personalissima rilettura in chiave acustica di grandi successi internazionali del jazz e del pop con incursioni nella musica italiana e brasiliana in arrangiamenti originali.


Grande evento in programma giovedì 10 dicembre ! ZIRILLI SABATINO GURRISI "Trhamm&Drums"

al Louisiana Jazz club!

Tre musicisti di notevole spicco del panorama jazzistico italiano ed internazionale.
L'impatto sonoro tipico di questo combo racchiude in gran parte le esperienze musicali e stilistiche di tre musicisti che hanno ben segnato la loro carriera con progetti e collaborazioni innumerevoli di alto spessore.
Il repertorio comprende composizioni originali e qualche standard


La formazione  Rolling ' trio, nata nei primi anni duemila ,si ispira all'esperienza rollinsiana degli anni '50, Il trio  propone brani standard e originali dove l'affinità e l'interplay tra i musicisti diventa la componente fondamentale del progetto.  Insomma  una  proposta musicale innovativa nella continuità, in linea con  lo stile  del Louisiana jazz Club.

“Mi piace molto” - Aretha Franklin “Quella signora è puro swing” - Buster Williams “Frank ti amerebbe!” - Eliot Weisman, manager di Frank Sinatra “Sei fantastica!” - Cassandra Wilson. Americana, di Washington, vincitrice del Bistro Award di New York come Best Vocalist, solista di primo piano con la Smithsonian Jazz Masterworks Orchestra - l'orchestra jazz nazionale degli Stati Uniti - è considerata una delle cantanti jazz più significative del nostro tempo. Nel corso della sua carriera si è esibita, riscuotendo sempre un grande successo di pubblico e critica nei suoi lunghi tour, in tutti gli Stati Uniti, in Asia e in Europa. SHARÓN CLARK

“Mi piace molto” - Aretha Franklin “Quella signora è puro swing” - Buster Williams “Frank ti amerebbe!” - Eliot Weisman, manager di Frank Sinatra “Sei fantastica!” - Cassandra Wilson. Americana, di Washington, vincitrice del Bistro Award di New York come Best Vocalist, solista di primo piano con la Smithsonian Jazz Masterworks Orchestra - l'orchestra jazz nazionale degli Stati Uniti - è considerata una delle cantanti jazz più significative del nostro tempo. Nel corso della sua carriera si è esibita, riscuotendo sempre un grande successo di pubblico e critica nei suoi lunghi tour, in tutti gli Stati Uniti, in Asia e in Europa. SHARÓN CLARK "“Mi piace molto” - Aretha Franklin “Quella signora è puro swing” - Buster Williams “Frank ti amerebbe!” - Eliot Weisman, manager di Frank Sinatra “Sei fantastica!” - Cassandra Wilson Washington D.C. è una città piena di tesori nazionali. Tra questi una figlia nativa che si assicura che la ricchezza del jazz sia mantenuta viva in questi giorni. Ingresso con tessera. Contributo di € 10 a sostegno del club.

Paul McIntyre è uno dei musicisti, polistrumentisti di spicco della scena jazz Irlandese. Pianista e sassofonista dal sound classico e potente, incontra in questi concerti italiani una delle sezioni ritmiche più attive del momento, con il contrabbassista Massimiliano Rolff ed il batterista Rodolfo Cervetto. In repertorio brani classici del jazz dalle songs di Broadway alle jazz compositions dei grandi autori del '900, in bilico fra tradizione e modernità. Ingresso con tessera che può essere sottoscritta in loco. Considerata l’eccezionalità dell’evento è gradito un contributo volontario di cinque euro.  📩 Info & prenotazioni 3488621153

Paul McIntyre è uno dei musicisti, polistrumentisti di spicco della scena jazz Irlandese. Pianista e sassofonista dal sound classico e potente, incontra in questi concerti italiani una delle sezioni ritmiche più attive del momento, con il contrabbassista Massimiliano Rolff ed il batterista Rodolfo Cervetto. In repertorio brani classici del jazz dalle songs di Broadway alle jazz compositions dei grandi autori del '900, in bilico fra tradizione e modernità. Ingresso con tessera che può essere sottoscritta in loco. Considerata l’eccezionalità dell’evento è gradito un contributo volontario di cinque euro. 📩 Info & prenotazioni 3488621153

Torna, dopo la fantastica prima edizione dello scorso maggio, il Louisiana Poetry Slam! Genova Slam Ecco i poeti protagonisti: Lorenzo Allegrini Elena Gerasi Valentina Giordano Giulia Riccardelli Maurizio Righetti THEMORBELLI Per assistere allo spettacolo è necessario prenotarsi inviando una mail a: louisianajazzclub64@gmail.com o chiamando il numero: 3488621153 L'accesso al Louisiana è riservato ai soci. La tessera potrà essere sottoscritta in loco al costo di 10 euro. Meravigliosa grafica di Littlepoints!

Torna, dopo la fantastica prima edizione dello scorso maggio, il Louisiana Poetry Slam! Genova Slam Ecco i poeti protagonisti: Lorenzo Allegrini Elena Gerasi Valentina Giordano Giulia Riccardelli Maurizio Righetti THEMORBELLI Per assistere allo spettacolo è necessario prenotarsi inviando una mail a: louisianajazzclub64@gmail.com o chiamando il numero: 3488621153 L'accesso al Louisiana è riservato ai soci. La tessera potrà essere sottoscritta in loco al costo di 10 euro. Meravigliosa grafica di Littlepoints!

Siamo lieti di presentare il concerto di venerdì 11 che avrà come protagonista il chitarrista solista brasiliano Marco Pereira, noto a livello internazionale per la sua produzione discografica - da menzionare il suo disco solista Valsas Brasileiras che presenta uno squisito repertorio di moderni valzer popolari brasiliani, e per le sue collaborazioni con i più importanti artisti della musica brasiliana, tra cui  Gal Costa, Tom Jobim, Edu Lobo, Gilberto Gil, Wagner Tiso, Daniela Mercury, Zizi Possi, Zélia Duncan, Cassia Eller, Rildo Hora, Paulinho da Viola, Milton Nascimento, Leila Pinheiro, Fátima Guedes, Nelson Goncalves e Roberto Carlos, tra gli altri.  Attivo in Italia dal 2003, Marco Pereira ha, tra l'altro, partecipato alle registrazioni del disco Carioca di Stefano Bollani, che ha accompagnato in un lungo tour lungo la penisola. Pereira ha calcato i palchi dei più importanti Jazz Festivals tra cui Umbria Jazz. La carriera di Marco Pereira è talmente fitta di eventi che vale la pena leggere le note biografiche che alleghiamo assieme alla nostra locandina. Insomma, una serata da non perdere. In considerazione dell'importanza dell'evento sarà gradito un contributo di € 10 all'ingresso.

Siamo lieti di presentare il concerto di venerdì 11 che avrà come protagonista il chitarrista solista brasiliano Marco Pereira, noto a livello internazionale per la sua produzione discografica - da menzionare il suo disco solista Valsas Brasileiras che presenta uno squisito repertorio di moderni valzer popolari brasiliani, e per le sue collaborazioni con i più importanti artisti della musica brasiliana, tra cui Gal Costa, Tom Jobim, Edu Lobo, Gilberto Gil, Wagner Tiso, Daniela Mercury, Zizi Possi, Zélia Duncan, Cassia Eller, Rildo Hora, Paulinho da Viola, Milton Nascimento, Leila Pinheiro, Fátima Guedes, Nelson Goncalves e Roberto Carlos, tra gli altri. Attivo in Italia dal 2003, Marco Pereira ha, tra l'altro, partecipato alle registrazioni del disco Carioca di Stefano Bollani, che ha accompagnato in un lungo tour lungo la penisola. Pereira ha calcato i palchi dei più importanti Jazz Festivals tra cui Umbria Jazz. La carriera di Marco Pereira è talmente fitta di eventi che vale la pena leggere le note biografiche che alleghiamo assieme alla nostra locandina. Insomma, una serata da non perdere. In considerazione dell'importanza dell'evento sarà gradito un contributo di € 10 all'ingresso.

Grande evento venerdì 4 novembre. Il Louisiana Jazz Club è felice di ospitare l’orchestra jazz e swing “The Nine Pennies”.Orchestra  nata nel 1998, è composta da 10 musicisti: Mario Martini (Tromba), Denis Trapasso (Trombone), Roberto Trabona (Sax contralto), Alberto Oliveri (Sax tenore e Clarinetto), Antonio Maffezzoni (Sax baritono), Luca Lamari (Piano), Marco Parodi (Chitarra), Roberto Resaz (Contrabbasso, Voce, Leader), Luca Rigazio (Batteria), Erika Celesti (Voce solista).  Per celebrare l’occasione, Erica Bava, storica cantante dell’orchestra salirà sul palco del Louisiana  per un rimpatriata. Sempre che ci sia posto per tutti! L'orchestra, pur attingendo principalmente al repertorio del jazz classico, getta un ideale ponte fra il jazz tradizionale e lo swing, eseguendo con personalissimo stile il repertorio che comprende arrangiamenti propri o scritti da un eccezionale musicista italiano: Fabiano “Red” Pellini.  The Nine Pennies hanno in curriculum partecipazioni a Festival Jazz e Swing in Italia e in Europa come, fra i più importanti, Jazz Parade Friburgo, Jazz New Orleans Saint-Raphael, Swing Crash Como, Swing ‘n Milan, Torino Swing Festival, Rock That Swing e Balboa and Shag Weekend Monaco di Baviera, Balboa On The Promenade Mandelieu, Lubiana Sweet Swing Festival)

Grande evento venerdì 4 novembre. Il Louisiana Jazz Club è felice di ospitare l’orchestra jazz e swing “The Nine Pennies”.Orchestra nata nel 1998, è composta da 10 musicisti: Mario Martini (Tromba), Denis Trapasso (Trombone), Roberto Trabona (Sax contralto), Alberto Oliveri (Sax tenore e Clarinetto), Antonio Maffezzoni (Sax baritono), Luca Lamari (Piano), Marco Parodi (Chitarra), Roberto Resaz (Contrabbasso, Voce, Leader), Luca Rigazio (Batteria), Erika Celesti (Voce solista). Per celebrare l’occasione, Erica Bava, storica cantante dell’orchestra salirà sul palco del Louisiana per un rimpatriata. Sempre che ci sia posto per tutti! L'orchestra, pur attingendo principalmente al repertorio del jazz classico, getta un ideale ponte fra il jazz tradizionale e lo swing, eseguendo con personalissimo stile il repertorio che comprende arrangiamenti propri o scritti da un eccezionale musicista italiano: Fabiano “Red” Pellini. The Nine Pennies hanno in curriculum partecipazioni a Festival Jazz e Swing in Italia e in Europa come, fra i più importanti, Jazz Parade Friburgo, Jazz New Orleans Saint-Raphael, Swing Crash Como, Swing ‘n Milan, Torino Swing Festival, Rock That Swing e Balboa and Shag Weekend Monaco di Baviera, Balboa On The Promenade Mandelieu, Lubiana Sweet Swing Festival)

Venerdì 28 la tradizionale Jam session del Louisiana sarà aperta dai giovani musicisti dello Zeta Jazz Quintet. Sarà una serata calda e entusiasmante. Prenotate!

Venerdì 28 la tradizionale Jam session del Louisiana sarà aperta dai giovani musicisti dello Zeta Jazz Quintet. Sarà una serata calda e entusiasmante. Prenotate!

Buonasera,  siamo lieti di annunciare che Greg Burk, pianista e compositore di Detroit, tra i più raffinati protagonisti della scena jazz contemporanea mondiale, venerdì 21 sarà protagonista del concerto del  Louisiana. Anticipiamo che, nel corso della serata, Greg Burk sarà affiancato da ospiti a sorpresa. Ulteriore motivo per venire al Club e scoprire la loro identità! Dopo aver insegnato al Berklee College of Music di Boston e alla New York University, Greg Burk si è stabilito in Italia, continuando anche qui l’attività didattica (New York University di Firenze), oltre a quella concertistica.  Noto per la rara capacità di combinare le composizioni originali con melodie memorabili e per il desiderio di spingere la creatività fino all'improvvisazione, Burk è stato definito “uno sperimentatore con la serena sicurezza del mainstreamer”: è infatti fautore di un modernismo senza eccessi radicali, che mantiene un profondo rapporto con la tradizione degli anni Cinquanta. Ingresso con tessera.  Considerata l’eccezionalità dell’evento, è gradito un contributo di 5 euro a sostegno del Club.  Vi aspettiamo! Louisiana Jazz Club

Buonasera, siamo lieti di annunciare che Greg Burk, pianista e compositore di Detroit, tra i più raffinati protagonisti della scena jazz contemporanea mondiale, venerdì 21 sarà protagonista del concerto del Louisiana. Anticipiamo che, nel corso della serata, Greg Burk sarà affiancato da ospiti a sorpresa. Ulteriore motivo per venire al Club e scoprire la loro identità! Dopo aver insegnato al Berklee College of Music di Boston e alla New York University, Greg Burk si è stabilito in Italia, continuando anche qui l’attività didattica (New York University di Firenze), oltre a quella concertistica. Noto per la rara capacità di combinare le composizioni originali con melodie memorabili e per il desiderio di spingere la creatività fino all'improvvisazione, Burk è stato definito “uno sperimentatore con la serena sicurezza del mainstreamer”: è infatti fautore di un modernismo senza eccessi radicali, che mantiene un profondo rapporto con la tradizione degli anni Cinquanta. Ingresso con tessera. Considerata l’eccezionalità dell’evento, è gradito un contributo di 5 euro a sostegno del Club. Vi aspettiamo! Louisiana Jazz Club

La serata di venerdì 14 ottobre avrà come protagonisti gli Alternative Take i quali, in aggiunta alla tradizionale line-up con Bruno Sagoleo al piano, Lino Nobili alla tromba, Riccardo Sponsa al contrabbasso e Luca Faggioni alla batteria, non fanno mistero di  avere Betty Ilariucci come Guest vocalist! Una serata da non perdere! Ricordatevi di prenotare!

La serata di venerdì 14 ottobre avrà come protagonisti gli Alternative Take i quali, in aggiunta alla tradizionale line-up con Bruno Sagoleo al piano, Lino Nobili alla tromba, Riccardo Sponsa al contrabbasso e Luca Faggioni alla batteria, non fanno mistero di avere Betty Ilariucci come Guest vocalist! Una serata da non perdere! Ricordatevi di prenotare!

Serata a tutto swing con i giovani musicisti dei Louisiana Shakers i quali annunciano di avere un ospite a sorpresa...

Serata a tutto swing con i giovani musicisti dei Louisiana Shakers i quali annunciano di avere un ospite a sorpresa...

Un evento del Book Pride al Louisiana Jazz Club. Un Jazz Club indipendente ospita una casa editrice indipendente. Presentazione

Un evento del Book Pride al Louisiana Jazz Club. Un Jazz Club indipendente ospita una casa editrice indipendente. Presentazione

Angela Zapolla, violinista, la tecnica del Conservatorio incontra la poesia delle note, tra le sue ultime collaborazioni Bocelli, Finardi, Gualazzi Vera Torrero, cantautrice, voce rivelazione della musica genovese, ha recentemente pubblicato, l’album “In punta di Piedi” con la preziosa collaborazione del Maestro Armando Corsi, del quale ha scritto la biografia “ Corsi Ripercorsi” Alessandro Buricchi, cantautore e pianista, è il creatore del Canale You Tube ZIO 998 in cui celebra simpaticamente in note e testi tutto ... il possibile e l'impossible. Essi costituiscono la formazione “True Music Trio”, il cui repertorio spazia dai grandi classici della musica Nazionale (Senza Fine, Bocca di Rosa, Via con Me, Non gioco più, ecc.) ed Internazionale (Summertime, Dream a Little Dream, Georgia on my mind, Fly me to the moon, e tante altre), alle composizioni dei suoi artisti. Una serata di buona e bella musica.

Angela Zapolla, violinista, la tecnica del Conservatorio incontra la poesia delle note, tra le sue ultime collaborazioni Bocelli, Finardi, Gualazzi Vera Torrero, cantautrice, voce rivelazione della musica genovese, ha recentemente pubblicato, l’album “In punta di Piedi” con la preziosa collaborazione del Maestro Armando Corsi, del quale ha scritto la biografia “ Corsi Ripercorsi” Alessandro Buricchi, cantautore e pianista, è il creatore del Canale You Tube ZIO 998 in cui celebra simpaticamente in note e testi tutto ... il possibile e l'impossible. Essi costituiscono la formazione “True Music Trio”, il cui repertorio spazia dai grandi classici della musica Nazionale (Senza Fine, Bocca di Rosa, Via con Me, Non gioco più, ecc.) ed Internazionale (Summertime, Dream a Little Dream, Georgia on my mind, Fly me to the moon, e tante altre), alle composizioni dei suoi artisti. Una serata di buona e bella musica.

Siamo lieti e orgogliosi di annunciare che la 58esima stagione del Louisiana sarà aperta dal concerto di un trio tutto genovese quanto internazionale: Pozza Zunino Cervetto Trio! Affrettatevi a prenotare! Ingresso con tessera. Gradito un contributo di 5 euro per sostenere le attività del club. Vi aspettiamo!

Siamo lieti e orgogliosi di annunciare che la 58esima stagione del Louisiana sarà aperta dal concerto di un trio tutto genovese quanto internazionale: Pozza Zunino Cervetto Trio! Affrettatevi a prenotare! Ingresso con tessera. Gradito un contributo di 5 euro per sostenere le attività del club. Vi aspettiamo!

Il 23 settembre riapre il Louisiana! Inizia la 58esima stagione del #louisianajazzclub!

Il 23 settembre riapre il Louisiana! Inizia la 58esima stagione del #louisianajazzclub!

Grande serata  jazz dedicata ai fratelli Carlo e Giuseppe Assanti nel centenario dalla loro nascita. Entrambi batteristi, hanno lasciato un profondo e duraturo ricordo sia come musicisti sia come insegnanti che hanno formato generazioni di batteristi.  Nel corso della serata si alterneranno il palco del Louisiana Manuela Abate voce, Rossana Lunardi voce, Nello Langella voce, Riccardo Tolomelli voce, Luigi Romanelli sax, Marco Ratti sax, Antonio Carvelli sax, Fabrizio Cattaneo tromba,Cosimo Mele chitarra, Paolo Cattoni chitarra, Pier Paolo Rossodivita piano, Roberto Ferrari contrabbasso e  Assanti-Gironda Mauro alla batteria.

Grande serata jazz dedicata ai fratelli Carlo e Giuseppe Assanti nel centenario dalla loro nascita. Entrambi batteristi, hanno lasciato un profondo e duraturo ricordo sia come musicisti sia come insegnanti che hanno formato generazioni di batteristi. Nel corso della serata si alterneranno il palco del Louisiana Manuela Abate voce, Rossana Lunardi voce, Nello Langella voce, Riccardo Tolomelli voce, Luigi Romanelli sax, Marco Ratti sax, Antonio Carvelli sax, Fabrizio Cattaneo tromba,Cosimo Mele chitarra, Paolo Cattoni chitarra, Pier Paolo Rossodivita piano, Roberto Ferrari contrabbasso e Assanti-Gironda Mauro alla batteria.

Trio d’eccezione quello che salirà sul palco Venerdì 26 al Louisiana Jazz Club. Capitanata dal pianista Fabio Gorlier, nato ad Alba ma residente a Torino da molti anni, considerato uno dei migliori pianisti jazz della scena italiana e non solo. Assieme a lui ci saranno il contrabbassista Riccardo Barbera e il poliedrico Folco Fedele alla batteria, tortonese ma residente a Genova. I tre vi prenderanno per mano e vi porteranno nel magico mondo della libera espressione fatta di interplay e improvvisazione eseguendo brani di Jarrett, Monk, Henderson, Shorter, Johnson e altri.

Trio d’eccezione quello che salirà sul palco Venerdì 26 al Louisiana Jazz Club. Capitanata dal pianista Fabio Gorlier, nato ad Alba ma residente a Torino da molti anni, considerato uno dei migliori pianisti jazz della scena italiana e non solo. Assieme a lui ci saranno il contrabbassista Riccardo Barbera e il poliedrico Folco Fedele alla batteria, tortonese ma residente a Genova. I tre vi prenderanno per mano e vi porteranno nel magico mondo della libera espressione fatta di interplay e improvvisazione eseguendo brani di Jarrett, Monk, Henderson, Shorter, Johnson e altri.

Michela Lombardi, Giovanni Caccarelli e Luca Falomi presentano al Louisiana il loro recente album, Pagine Vere. Un vero evento! Ingresso con tessera. Gradito contributo minimo di 5 euro.

Michela Lombardi, Giovanni Caccarelli e Luca Falomi presentano al Louisiana il loro recente album, Pagine Vere. Un vero evento! Ingresso con tessera. Gradito contributo minimo di 5 euro.

Il ritorno di Lil Darling al Louisiana! L'intentodi Lil Darling con il suo nuovo spettacolo

Il ritorno di Lil Darling al Louisiana! L'intentodi Lil Darling con il suo nuovo spettacolo "Stories of Jazz" è di offrire una “passeggiata” musicale attraverso le pagine dei grandi compositori americani come Porter, Gershwin, Berlin, Arlen,Rodgers&Hart, Mercer, Ellington…Arricchite dai racconti che LilDarling ci offre in quanto appassionata lettrice di biografie e libridedicati al jazz. Uncollage di musica, improvvisazione, scherzo e poesia in un concertodove il fascino e la teatralità della voce si fondono con il soundoriginale del quartetto,formatoda Marco Parodi alla chitarra, Francesco Bertone al contrabbasso eLuca Rigazio alla batteria. Considerata l’eccezionalità dell’evento è gradito un contributo minimo di 5 euro.

Un programma swing interpretato da musicisti per i quali lo swing è una frequenza cardiaca

Un programma swing interpretato da musicisti per i quali lo swing è una frequenza cardiaca

Venerdì 29 aprile. Mario Arcari - Giangi Sainato Duo. Oboe e chitarra, una dimensione inconsueta nel Jazz, ovviamente al Louisiana!

Venerdì 29 aprile. Mario Arcari - Giangi Sainato Duo. Oboe e chitarra, una dimensione inconsueta nel Jazz, ovviamente al Louisiana!

Un quartetto di grande valore che proporrà un tributo al pianista Horace Silver Prenotare per credere!

Un quartetto di grande valore che proporrà un tributo al pianista Horace Silver Prenotare per credere!

Andrea Mora, il popolare Crooner genovese, torna ad esibirsi al Louisiana accompagnato da un trio di grande livello.

Andrea Mora, il popolare Crooner genovese, torna ad esibirsi al Louisiana accompagnato da un trio di grande livello.

Concerto in ricordo di Michele Denaro. Il repertorio degli Esperanto, caratterizzato da una forte interazione tra i musicisti, è coinvolgente e emozionante. Le composizioni originali si alternano a rivisitazioni di celebri pagine di musica strumentale internazionale. Ingresso con tessera. Gradita una donazione volontaria per sostenere le attività del club

Concerto in ricordo di Michele Denaro. Il repertorio degli Esperanto, caratterizzato da una forte interazione tra i musicisti, è coinvolgente e emozionante. Le composizioni originali si alternano a rivisitazioni di celebri pagine di musica strumentale internazionale. Ingresso con tessera. Gradita una donazione volontaria per sostenere le attività del club

Eleonora Strino Ha suonato in alcuni dei più importanti jazz club e festival italiani affiancandosi spesso a nomi importanti della scena nazionale ed anche internazionale: costante ormai la sua collaborazione con il contrabbassista americano Greg Coehn (Tom Waits, Woody Allen, Ornette Coleman…) con il quale ha registrato un primo disco nel 2012 a Roma. Ha suonato in Polonia, Germania, Olanda, Belgio. Eleonora Strino è stata prima chitarra dell’orchestra del M Roberto De Simone per lo spettacolo “Marechiaro waiting for the moon” del regista Mariano Baudin; prima chitarra per lo spettacolo “Il Maestro di cappellla dei mendicanti” durante il Napoli teatro festival 2013. Nel 2018, Eleonora è stata invitata dal noto pianista Dado Moroni a far parte di uno dei suoi gruppi per suonare nei più importanti festival jazz italiani con la vocalist americana Adrianne West.  Eleonora è anche compositrice  e arrangiatrice. Nel 2019 ha vinto il premio per migliore composizione al Festival internazionale  “Jhonny Radacanu” in Romania con la sua canzone  her song ‘Senza e Ce Sta’.

Eleonora Strino Ha suonato in alcuni dei più importanti jazz club e festival italiani affiancandosi spesso a nomi importanti della scena nazionale ed anche internazionale: costante ormai la sua collaborazione con il contrabbassista americano Greg Coehn (Tom Waits, Woody Allen, Ornette Coleman…) con il quale ha registrato un primo disco nel 2012 a Roma. Ha suonato in Polonia, Germania, Olanda, Belgio. Eleonora Strino è stata prima chitarra dell’orchestra del M Roberto De Simone per lo spettacolo “Marechiaro waiting for the moon” del regista Mariano Baudin; prima chitarra per lo spettacolo “Il Maestro di cappellla dei mendicanti” durante il Napoli teatro festival 2013. Nel 2018, Eleonora è stata invitata dal noto pianista Dado Moroni a far parte di uno dei suoi gruppi per suonare nei più importanti festival jazz italiani con la vocalist americana Adrianne West. Eleonora è anche compositrice e arrangiatrice. Nel 2019 ha vinto il premio per migliore composizione al Festival internazionale “Jhonny Radacanu” in Romania con la sua canzone her song ‘Senza e Ce Sta’.

Alessia Martegiani, cantante dalle spiccate doti canore che le permettono di svariare tra il jazz, la musica sudamericana, e i cantautori genovesi, si esibirà al Louisiana Jazz Club Insieme ad uno dei pianisti più interessanti del panorama italiano, Massimiliano Coclite, e a due musicisti ben noti al pubblico del club: Il contrabbassista Riccardo Barbera e il batterista Rodolfo Cervetto. Il gruppo proporrà un omaggio speciale a diversi autori italiani, Tenco, Lauzi, Paoli e sudamericani, tra cui Jobim e Nascimento.

Alessia Martegiani, cantante dalle spiccate doti canore che le permettono di svariare tra il jazz, la musica sudamericana, e i cantautori genovesi, si esibirà al Louisiana Jazz Club Insieme ad uno dei pianisti più interessanti del panorama italiano, Massimiliano Coclite, e a due musicisti ben noti al pubblico del club: Il contrabbassista Riccardo Barbera e il batterista Rodolfo Cervetto. Il gruppo proporrà un omaggio speciale a diversi autori italiani, Tenco, Lauzi, Paoli e sudamericani, tra cui Jobim e Nascimento.

Luigi Tessarollo, Dino Cerruti, Rodolfo Cervetto.  Molto più di un trio.  Venerdì 4 marzo @ Louisiana Jazz Club.                            Luigi Tessarollo, è una figura di spicco nel panorama jazz nazionale. Ha tenuto concerti a New York e Boston, in molti Jazz Festival internazionali in Europa e nei più prestigiosi Festival Jazz italiani. Diplomato al Conservatorio in Chitarra Classica e in Musica Jazz, è attualmente docente di Storia del Jazz al Conservatorio di Genova e di Chitarra Jazz al Conservatorio di Torino e al Conservatorio di Trento. Copiosa è la sua attività di compositore con più di 120 brani all'attivo.Tessarollo ha rappresentato, con composizioni proprie, il jazz italiano al Grenoble Jazz Festival e al Medals Plaza per le Olimpiadi di Torino. Tessarollo è stato chitarrista dell'Orchestra Nazionale dei Musicisti Jazz Italiani e ha collaborato, spesso in progetti stabili e discografici e in qualità di  leader (ha più di venti dischi all'attivo) con la maggior parte dei più noti musicisti jazz italiani, tra cui Bollani, Cerri, Rava, Giammarco, Fresu, Boltro … e con numerosi artisti stranieri di fama internazionale: Lee Konitz, Slide Hampton, George Garzone -per oltre 10 anni- Barry Harrys, Larry Schnider, Bob Gullotti, Grant Stewart, Bob Porcelli, Douglas Yates, Matt Wilson, Rachel Gould (con cui si esibisce regolarmente).

Luigi Tessarollo, Dino Cerruti, Rodolfo Cervetto. Molto più di un trio. Venerdì 4 marzo @ Louisiana Jazz Club. Luigi Tessarollo, è una figura di spicco nel panorama jazz nazionale. Ha tenuto concerti a New York e Boston, in molti Jazz Festival internazionali in Europa e nei più prestigiosi Festival Jazz italiani. Diplomato al Conservatorio in Chitarra Classica e in Musica Jazz, è attualmente docente di Storia del Jazz al Conservatorio di Genova e di Chitarra Jazz al Conservatorio di Torino e al Conservatorio di Trento. Copiosa è la sua attività di compositore con più di 120 brani all'attivo.Tessarollo ha rappresentato, con composizioni proprie, il jazz italiano al Grenoble Jazz Festival e al Medals Plaza per le Olimpiadi di Torino. Tessarollo è stato chitarrista dell'Orchestra Nazionale dei Musicisti Jazz Italiani e ha collaborato, spesso in progetti stabili e discografici e in qualità di leader (ha più di venti dischi all'attivo) con la maggior parte dei più noti musicisti jazz italiani, tra cui Bollani, Cerri, Rava, Giammarco, Fresu, Boltro … e con numerosi artisti stranieri di fama internazionale: Lee Konitz, Slide Hampton, George Garzone -per oltre 10 anni- Barry Harrys, Larry Schnider, Bob Gullotti, Grant Stewart, Bob Porcelli, Douglas Yates, Matt Wilson, Rachel Gould (con cui si esibisce regolarmente).

Ritorna al Louisiana la Bald Jazz Band, gruppo composto da alcuni dei musicisti più presenti e attivi nel panorama jazzistico genovese, colonne del nostro club. Affrettatevi a prenotare al numero 348 8621153

Ritorna al Louisiana la Bald Jazz Band, gruppo composto da alcuni dei musicisti più presenti e attivi nel panorama jazzistico genovese, colonne del nostro club. Affrettatevi a prenotare al numero 348 8621153

Una jam session fuori programma... ma le jam si programmano? Vi aspettiamo sabato 19 gennaio dalle 21.30 in poi!

Una jam session fuori programma... ma le jam si programmano? Vi aspettiamo sabato 19 gennaio dalle 21.30 in poi!

Questo venerdì avremo un altro ospite d’eccezione. Si tratta di uno dei più affermati e migliori trombettisti sulla scena jazzistica italiana, Felice Reggio! Accompagnato da Fabio Vernizzi al piano, Attilio Zanchi al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria, avremo modo di apprezzare la dolcezza e la grande espressività melodica della sua tromba di chiara derivazione Bakeriana. Reggio proprio con Baker ebbe un rapporto di amicizia durante gli anni 80 e questa diretta conoscenza ne influenzò artisticamente l’intera carriera. Infatti sono molti i dischi che Reggio ha dedicato a Chet tra cui l’ultimo che si intitola Chet’s Sound. Poco prima dell’inizio del concerto tributo a Baker, Reggio inaugurerà una foto inedita del grande trombettista americano scattata nel 1979 durante il suo primo concerto proprio nel nostro club. All’ingresso sarà richiesta la tessera del club, più una donazione simbolica di 5 euro. Vi aspettiamo numerosi!

Questo venerdì avremo un altro ospite d’eccezione. Si tratta di uno dei più affermati e migliori trombettisti sulla scena jazzistica italiana, Felice Reggio! Accompagnato da Fabio Vernizzi al piano, Attilio Zanchi al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria, avremo modo di apprezzare la dolcezza e la grande espressività melodica della sua tromba di chiara derivazione Bakeriana. Reggio proprio con Baker ebbe un rapporto di amicizia durante gli anni 80 e questa diretta conoscenza ne influenzò artisticamente l’intera carriera. Infatti sono molti i dischi che Reggio ha dedicato a Chet tra cui l’ultimo che si intitola Chet’s Sound. Poco prima dell’inizio del concerto tributo a Baker, Reggio inaugurerà una foto inedita del grande trombettista americano scattata nel 1979 durante il suo primo concerto proprio nel nostro club. All’ingresso sarà richiesta la tessera del club, più una donazione simbolica di 5 euro. Vi aspettiamo numerosi!

I Mezzo Sotto sono un quintetto misto a cappella, nato nel 1997, con repertorio prevalentemente rivolto al jazz e al pop. La nitidezza e coesione dell'impasto vocale, la varietà del repertorio e degli arrangiamenti originali, hanno reso i Mezzo Sotto una delle realtà più interessanti nel panorama della musica a cappella italiana.

I Mezzo Sotto sono un quintetto misto a cappella, nato nel 1997, con repertorio prevalentemente rivolto al jazz e al pop. La nitidezza e coesione dell'impasto vocale, la varietà del repertorio e degli arrangiamenti originali, hanno reso i Mezzo Sotto una delle realtà più interessanti nel panorama della musica a cappella italiana.

Venerdì 4 febbraio il palco del Louisiana sarà calcata da un ospite di altissimo livello: il celebre Antonio Marangolo, sassofonista che vanta collaborazioni con alcuni tra i più grandi cantautori italiani del calibro di Francesco Guccini. Vista l’eccezionalità dell’evento sarà richiesto a tutti i soci un contributo volontario minimo di 5€.  Ricordiamo di prenotare in DM o al numero 3488621153

Venerdì 4 febbraio il palco del Louisiana sarà calcata da un ospite di altissimo livello: il celebre Antonio Marangolo, sassofonista che vanta collaborazioni con alcuni tra i più grandi cantautori italiani del calibro di Francesco Guccini. Vista l’eccezionalità dell’evento sarà richiesto a tutti i soci un contributo volontario minimo di 5€. Ricordiamo di prenotare in DM o al numero 3488621153

Jam session per venerdì 28 gennaio. Un incontro infuocato tra le diverse generazioni di musicisti protagonisti della storia musicale del Louisiana.

Jam session per venerdì 28 gennaio. Un incontro infuocato tra le diverse generazioni di musicisti protagonisti della storia musicale del Louisiana.

siamo lieti di annunciare il gradito ritorno al club della vocalist Betty Ilariucci e del suo gruppo. In quest'occasione Betty Ilariucci suonerà in quintetto, accompagnata da Mauro Caligaris al sax, Stefano Ferrero al contrabbasso, Uriel Kuhnreich alla batteria e, in quest'occasione, da Luca Terzolo al piano.  Ci aspetta una bella serata allietati da un repertorio che proporrà di standard swing e molte ballad nelle quale Betty Ilariucci esprime al meglio la propria sensibilità artistica. Vi ricordiamo che è necessario prenotare, preferibilmente su whatsapp, al numero 3488621153. A venerdì!

siamo lieti di annunciare il gradito ritorno al club della vocalist Betty Ilariucci e del suo gruppo. In quest'occasione Betty Ilariucci suonerà in quintetto, accompagnata da Mauro Caligaris al sax, Stefano Ferrero al contrabbasso, Uriel Kuhnreich alla batteria e, in quest'occasione, da Luca Terzolo al piano. Ci aspetta una bella serata allietati da un repertorio che proporrà di standard swing e molte ballad nelle quale Betty Ilariucci esprime al meglio la propria sensibilità artistica. Vi ricordiamo che è necessario prenotare, preferibilmente su whatsapp, al numero 3488621153. A venerdì!

JAZZ NOIR INDAGINE SULLA MISTERIOSA MORTE DEL LEGGENDARIO CHET

Lunedì 17 gennaio 2022, ore 20.30 JAZZ NOIR INDAGINE SULLA MISTERIOSA MORTE DEL LEGGENDARIO CHET Regia Rolf van Eijk Con Steve Wall, Gijs Naber, Raymond Thiry, Arjan Ederveen Drammatico, Olanda, 2018 – Durata 83’ CON L’INTERVENTO DI FELICE REGGIO, TROMBETTISTA JAZZ

Chet Baker raccontato non solo dal film “Jazz Noir” ma anche da chi lo ha conosciuto e ha suonato con lui a Torino nel 1987, il trombettista Felice Reggio. La serata speciale, organizzata in collaborazione con l’associazione Gezmataz, avrà luogo lunedì 17 gennaio (ore 20.30) al cinema Sivori. La proiezione di “Jazz Noir”, diretto da Rolf van Eijk, sarà preceduta dall’incontro con Felice Reggio, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra che, a un certo punto, farà ascoltare la voce della sua tromba. Un vero e proprio concerto è in programma a febbraio al Louisiana Jazz Club, ma anche al Sivori, con il favore di un’atmosfera cool, si ascolterà musica dal vivo. I soci di Gezmataz e del Louisiana Jazz Club hanno diritto al biglietto ridotto, previa presentazione della tessera associativa.

Chet Baker raccontato non solo dal film “Jazz Noir” ma anche da chi lo ha conosciuto e ha suonato con lui a Torino nel 1987, il trombettista Felice Reggio. La serata speciale, organizzata in collaborazione con l’associazione Gezmataz, avrà luogo lunedì 17 gennaio (ore 20.30) al cinema Sivori. La proiezione di “Jazz Noir”, diretto da Rolf van Eijk, sarà preceduta dall’incontro con Felice Reggio, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra che, a un certo punto, farà ascoltare la voce della sua tromba. Un vero e proprio concerto è in programma a febbraio al Louisiana Jazz Club, ma anche al Sivori, con il favore di un’atmosfera cool, si ascolterà musica dal vivo. I soci di Gezmataz e del Louisiana Jazz Club hanno diritto al biglietto ridotto, previa presentazione della tessera associativa.

Venerdì 14 gennaio. La stagione riapre con una mano vincente.

Venerdì 14 gennaio. La stagione riapre con una mano vincente.

Dal Secolo XIX di sabato 11 2021. Un importante riconoscimento dell’importanza dell’attività svolta dal Louisiana Jazz Club

Dal Secolo XIX di sabato 11 2021. Un importante riconoscimento dell’importanza dell’attività svolta dal Louisiana Jazz Club

Siamo lieti di presentarvi il concerto di sabato 11, che vedrà protagonista il grande sassofonista inglese Andy Sheppard. Il compositore e sassofonista britannico ha vinto più volte il British Jazz Award e ha lavorato con artisti come Gil Evans, Carla Bley, George Russell, Steve Swallow e Paolo Fresu. In quest'occasione Andy Sheppard sarà accompagnato dal trio tutto genovese composto da Marco Tindiglia alla chitarra, Riccardo Barbera al contrabbasso e  Rodolfo Cervetto alla batteria.  Insomma, si prospetta uno splendido concerto! Considerato l'impegno economico necessario per organizzare questo evento, in quest'occasione è gradita all'ingresso una donazione di € 10 che sarà devoluta a sostegno delle attività del club.

Siamo lieti di presentarvi il concerto di sabato 11, che vedrà protagonista il grande sassofonista inglese Andy Sheppard. Il compositore e sassofonista britannico ha vinto più volte il British Jazz Award e ha lavorato con artisti come Gil Evans, Carla Bley, George Russell, Steve Swallow e Paolo Fresu. In quest'occasione Andy Sheppard sarà accompagnato dal trio tutto genovese composto da Marco Tindiglia alla chitarra, Riccardo Barbera al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria. Insomma, si prospetta uno splendido concerto! Considerato l'impegno economico necessario per organizzare questo evento, in quest'occasione è gradita all'ingresso una donazione di € 10 che sarà devoluta a sostegno delle attività del club.

Vi raccomandiamo l'evento  in programma per mercoledì 8 dicembre. La serata è stata organizzata per raccogliere fondi per il “Progetto dei piccoli “ dell’Unitalsi. Il concerto con il super gruppo formato da Alberto Mandarini alla tromba, Marco Tindiglia chitarra, Dino Cerruti al contrabbasso e  Rodolfo Cervetto alla batteria è un omaggio alla figura di Miles Davis  e riprenderà le tappe più importanti della sua carriera, dal bebop al jazz elettrico. Vi aspettiamo!

Vi raccomandiamo l'evento in programma per mercoledì 8 dicembre. La serata è stata organizzata per raccogliere fondi per il “Progetto dei piccoli “ dell’Unitalsi. Il concerto con il super gruppo formato da Alberto Mandarini alla tromba, Marco Tindiglia chitarra, Dino Cerruti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria è un omaggio alla figura di Miles Davis e riprenderà le tappe più importanti della sua carriera, dal bebop al jazz elettrico. Vi aspettiamo!

Venerdì 3 dicembre calcheranno il nostro palco due formazioni genovesi di giovani promesse: i Misunderstanding e i @louisiana_shakers  ❗️Live Music! Live Music! Live Music❗️ 📍Per info e prenotazioni scrivere in Dm o al 3488621153

Venerdì 3 dicembre calcheranno il nostro palco due formazioni genovesi di giovani promesse: i Misunderstanding e i @louisiana_shakers ❗️Live Music! Live Music! Live Music❗️ 📍Per info e prenotazioni scrivere in Dm o al 3488621153

Secondo appuntamento musicale al Louisiana. Venerdì 26 novembre, il '‘Due Note Live Project’ con Stefania Pasqualini alla voce e Paolo Lo Re alla chitarra presenterà una personale rilettura di brani Jazz internazionali.  Vi aspettiamo!

Secondo appuntamento musicale al Louisiana. Venerdì 26 novembre, il '‘Due Note Live Project’ con Stefania Pasqualini alla voce e Paolo Lo Re alla chitarra presenterà una personale rilettura di brani Jazz internazionali. Vi aspettiamo!

Louisiana Jazz Club goes to Berklee College of Music!

Louisiana Jazz Club goes to Berklee College of Music!  Deborah Carter, una delle più apprezzate cantanti del Jazz Mondiale terrà dalle 15:00 alle 18:00 la masterclass

Louisiana Jazz Club goes to Berklee College of Music! Deborah Carter, una delle più apprezzate cantanti del Jazz Mondiale terrà dalle 15:00 alle 18:00 la masterclass "La voce: il tuo strumento” all’Università di Genova presso l’Aula della Meridiana, via Balbi 5. In serata, dalle 21:30, concerto in quartetto al Louisiana Jazz Club! Sono aperte le prenotazioni. Vi aspettiamo!

Grande musica con i tre moschettieri del Jazz!  Roberto Gorgazzini, Riccardo Barbera e Rodolfo Cervetto. Live @ Louisiana Jazz Club.  Ricordatevi di prenotare!

Grande musica con i tre moschettieri del Jazz! Roberto Gorgazzini, Riccardo Barbera e Rodolfo Cervetto. Live @ Louisiana Jazz Club. Ricordatevi di prenotare!

Venerdì 12 novembre, Bald Jazz Band @ Louisiana Jazz Club.  Ritornano  con una nuova formazione alcuni dei musicisti più presenti e attivi nel panorama jazzistico genovese, colonne del nostro club. Affrettatevi a prenotare in chat o al numero 348 8621153

Venerdì 12 novembre, Bald Jazz Band @ Louisiana Jazz Club. Ritornano con una nuova formazione alcuni dei musicisti più presenti e attivi nel panorama jazzistico genovese, colonne del nostro club. Affrettatevi a prenotare in chat o al numero 348 8621153

Giovedì al Louisiana con gli eventi del collettivo Mixta.

Ogni giovedì sera in prima serata, dall'11 novembre al 23 dicembre, al Louisiana Jazz Club in via di S. Sebastiano 36R, Mixta intervista una coppia di personalità tra artisti, curatori e galleristi genovesi. Per scoprire, dal loro incontro-scontro, come si lavora nel mondo dell'arte. Chi e cosa viene in aiuto, da dove parte ciascuno, e dove vuole arrivare.

Gipsy Trojka propone un tributo alla Swing Era e al virtuosismo della musica gitana, il tutto all’insegna del grande Django Reinhardt. Gipsy Trojka trae ispirazione dalle sonorità tipiche dei piccoli complessi a corde guidati dal grande caposcuola e propone un concerto di puro hot jazz, con qualche incursione nel musette e nel repertorio delle orchestre zigane, più parafrasi di classici nella migliore tradizione Gipsy. Gipsies: Renzo Luise Da Fano, chitarra - Pietro Balbi, chitarra/voce  - Francesco Giorgi, violino - Eros Crippa , chitarra/voce -  Dino Cerruti, Contrabbasso. Ricordatevi di prenotare in chat o al 3488621153

Gipsy Trojka propone un tributo alla Swing Era e al virtuosismo della musica gitana, il tutto all’insegna del grande Django Reinhardt. Gipsy Trojka trae ispirazione dalle sonorità tipiche dei piccoli complessi a corde guidati dal grande caposcuola e propone un concerto di puro hot jazz, con qualche incursione nel musette e nel repertorio delle orchestre zigane, più parafrasi di classici nella migliore tradizione Gipsy. Gipsies: Renzo Luise Da Fano, chitarra - Pietro Balbi, chitarra/voce - Francesco Giorgi, violino - Eros Crippa , chitarra/voce - Dino Cerruti, Contrabbasso. Ricordatevi di prenotare in chat o al 3488621153

Dal secolo XIX del 22/10/2021

Dal secolo XIX del 22/10/2021

Si riparte!

Finalmente il Louisiana Jazz Club Genova riprende l'attività musicale. Stasera, venerdì 22 ottobre il club presenta un trio stellare composto da tra affermati musicisti: Paolo Maffi al sax, Riccardo Barbera al contrabbasso e rodolfo Cervetta, batteria.

Vi aspettiamo nel nostro locale che, nel frattempo, abbiamo rinnovato... 

Finalmente si riparte!

Finalmente si riparte!

CONCERTO DEL PIC TRIO ANNULLATO

Siamo spiacenti, ma il concerto dei Pic Trio di venerdì 6 marzo è stato annullato. 

PIC Trio @ Louisiana Jazz Club!

Siamo lieti di annunciare che il PIC Trio, Stefano Riggi sax, Dino Cerruti, contrabbasso, Rodolfo Cervetto, batteria si esibiranno venerdì 6 marzo al Louisiana Jazz Club!

Stefano Riggi, Dino Cerruti, Rodolfo Cervetto

Stefano Riggi, Dino Cerruti, Rodolfo Cervetto

Siamo spiacenti di comunicare che il concerto degli Harlem Swing Society previsto per il 6 marzo è stato annullato  e rimandato a data da destinarsi, con la speranza di poterli ascoltare quanto prima.  

Il Louisiana Jazz Club riapre il 6 marzo con gli Harlem Swing Society!

THIS IS A PUBLIC ANNOUNCEMENT! Sempre a seguito dell'allarme suscitato dal diffondersi del Corona Virus, l'English and Music workshop 'Un ponte nuovo per Genova' previsto per sabato 7 marzo è stato rimandato ad aprile. La nuova data sarà pubblicata quanto prima. Grazie.

THIS IS A PUBLIC ANNOUNCEMENT! Sempre a seguito dell'allarme suscitato dal diffondersi del Corona Virus, l'English and Music workshop 'Un ponte nuovo per Genova' previsto per sabato 7 marzo è stato rimandato ad aprile. La nuova data sarà pubblicata quanto prima. Grazie.

Avviso importante

A seguito delle misure di emergenza previste dal decreto legge del Consiglio dei Ministri e dell'Ordinanza n. 1 della Regione Liguria che ordina la sospensione delle manifestazioni pubbliche e delle partecipazione alle attività ludiche, il Louisiana Jazz Club sospenderà ogni attività concertistica e culturale in programma sino alle ore 24 del primo marzo 2020. Con la speranza che la situazione sanitaria migliori e lo stato di emergenza non sia prolungato, comunicheremo quanto prima il programma del mese di marzo.

6Artists4louisiana, una manifestazione di musica  e pittura per festeggiare i 55 e passa anni di attività del Louisiana Jazz Club, fondato nel 1964

6Artists4louisiana, una manifestazione di musica e pittura per festeggiare i 55 e passa anni di attività del Louisiana Jazz Club, fondato nel 1964

Gli artisti che esporranno a '6Artists4Louisiana'

Gli artisti che esporranno a '6Artists4Louisiana'

Giampaolo Casati tromba, Andrea Pozza piano, Furio de Castri contrabbasso, Rodolfo Cervetto batteria, un quartetto speciale per una serata speciale al Louisiana Jazz Club

Giampaolo Casati tromba, Andrea Pozza piano, Furio de Castri contrabbasso, Rodolfo Cervetto batteria, un quartetto speciale per una serata speciale al Louisiana Jazz Club

SUONOVIVO @ Louisiana Jazz Club. Venerdì 14 febbraio ore 21.30

SUONOVIVO @ Louisiana Jazz Club. Venerdì 14 febbraio ore 21.30

CHI SIAMO

Il Louisiana Jazz Club dal 1964 offre musica dal vivo ogni venerdì sera dalle ore 21:30, più eventi extra al sabato. Il locale è accogliente e dà la possibilità di trascorrere serate piacevoli ad appassionati del genere e anche a coloro che di tale musica non sono ascoltatori abituali. Per la stagione 2020 la quota associativa ordinaria è di soli 20 euro e consente la frequentazione per l'anno in corso sino a dicembre. Il Louisiana Jazz Club è un'associazione culturale, per cui occorre associarsi. E' possibile affittare il locale per una serata, per feste private, compleanni, lauree, anche con un gruppo musicale e servizio di catering.  

Louisiana Jazz Club has offered  live jazz music since 1964. It is open on Fridays from 9.00 p.m.(more extra events on Saturday). Our comfortable club gives an opportunity to spend a pleasant evening not only to jazz fans but also to people who are not habitual jazz listeners.The membership card is very cheap: only 20 euro. It  allows free admittance for all the year's concerts to the end of 2019. 

DOVE SIAMO? Il locale è in via San Sebastiano 36R, in pieno centro di Genova, vicino a piazza De Ferrari, a piazza Corvetto e a piazza Fontane Marose, fra via Roma e salita Santa Caterina, in un palazzo storico del '600, edificato dagli Spinola, del quale occupiamo il piano terreno e il seminterrato. Al piano terreno, nel quale si entra da Via San Sebastiano, troviamo il bar, la cassa, una sala con megaschermo e videoproiettore collegato col palco, nella quale si può cenare, il guardaroba e i servizi. Al piano seminterrato c'è la sala concerti arredata con sedie e tavolini, nella quale si può consumare con servizio al tavolo, il palco e l'uscita di sicurezza in Vico Testadoro. Chi vuole rendersi partecipe della vita del Club può farsi SOCIO SOSTENITORE acquistando una tessera apposita da 50 euro (o più, offerta volontaria senza limite). Dove ci si fa soci? Direttamente alla cassa del Club, ogni giovedì sera prima del concerto. E' possibile acquistare una "tessera prova" al costo di 10 euro, valida per una sola sera. Nel caso si decida successivamente di associarsi tale somma verrà scontata dal costo della tessera annuale. Visitando il nostro sito si può consultare il programma del mese (si può trovare anche su Facebook sulla pagina Louisiana Jazz Club). Per statuto il Louisiana Jazz Club ha la funzione di diffondere la musica Jazz, cioè di formare un pubblico di appassionati di jazz e di formare musicisti: è impossibile elencare quanti musicisti affermati sono "nati" al Louisiana e quanti genovesi sono diventati jazzofili in questi 55 anni di attività. Per questo motivo non ci sono formalità per associarsi e, per chi suona, di proporsi per salire sul palco. Oggi ci rivolgiamo ai giovani che vogliono dedicarsi al jazz, siamo quindi alla ricerca di studenti del Conservatorio, di scuole musicali, universitari, ecc. che intendano inserirsi nei nostri gruppi o che facciano parte di gruppi già formati e che intendano entrare a far parte del Jazz Club più famoso e prestigioso del nostro paese, per cui vogliamo fornire questa occasione a tutti coloro che intendono approfittarne. Chi è salito sul palco del Louisiana dal 1964 ad oggi? Impossibile elencare tutti, eccone alcuni: Chet Baker, Pepper Adams, Nat Adderley, Benny Bailey, Tim Berne, Paul Bley, Lillian Boutté, Ray Bryant, Billy Butterfield, Kenny Clarke, Jimmy Cobb, Al Cohn, Bill Coleman, Kenny Davern, Bud Freeman, Eddie “Lockjaw” Davis, Wild Bill Davis, Wild Bill Davison, Lou Donaldson, Kenny Drew, Bobby Durham, Harry “Sweets” Edison, Tal Farlow, Art Farmer, Bruce Forman, Bill Frisell, Richard Galliano, Benny Golson, Al Grey, Johnny Griffin, Steve Grossman, Scott Hamilton, “Captain” John Handy, Joe Venuti, Barney Kessel, Tom Harrell, Paul Jeffrey, Elvin Jones, Clifford Jordan, Robin Kenyatta, Oscar Klein, Jimmy Knepper, Freddie Kohlman, Oliver Lake, Harold Land, Yank Lawson, John Lewis, Victor Lewis, Joe Lovano, Willie Mabon, Barry “Kid” Martyn, George Masso, Jimmy McPartland, Mike Melillo, Eddie Miller, Little Br. Montgomery, Tete Montoliu, Paul Motian, Louis Nelson, Joe Newman, Albert Nicholas, Sal Nistico, Steve Potts, Don Pullen, Teddy Riley, Sammy Rimington, Sam Rivers, George Robert, Roswell Rudd, Bud Shank, Ralph Suttton, Lew Tabackin, Buddy Tate, Clark Terry, Mal Waldron, Bobby Watson, Bob Wilber, Ernie Wilkins, Teddy Wilson, Kai Winding, Cynthia Sayer, Allen Wachè, Bob Havens, Marc Masselin, Gianni Basso, Gianni Cazzola, Gil Cuppini, Franco D’Andrea, Giorgio Gaslini, Tiziana Ghiglioni, Gianni Coscia, Mattia Cigalini, Carlo Bagnoli, Guido Manusardi, Romano Mussolini, Luciano Invernizzi, Lucio Capobianco, "Papa" Fausto Rossi, Rossano Sportiello, Laura Fedele, Alfredo Ferrario, Lino Patruno, Claudio Perelli, Roberto Colombo, Marco Parodi, Enrico Rava, Massimo Urbani, Dado Moroni, Andrea Pozza, Bruno De Filippi, Vittorio Castelli, Luciano Milanese, Rodolfo Cervetto, Aldo Zunino, Felice Reggio, Cesare Marchini, Paolo Bonfanti, Gianni Ercole, Giampaolo Casati, Mauro Caligaris, Riccardo Zegna.

Il Logo

Il Logo

Dove siamo? In Via San Sebastiano 36 rosso.

Dove siamo? In Via San Sebastiano 36 rosso.

Direzione artistica e programmazione Jazz: Rodolfo Cervetto: rudydrum@yahoo.it  

InsoliTO Jazz Trio. Stefano Calcagno, Marco Parodi, Enrico Ciampini

Non è stato inserito alcun video

Non è stato inserito alcun video

Condividi questa pagina